Breaking Bad è senza dubbio la serie più discussa, apprezzata e vista degli ultimi anni. Argomenti scottanti come droga, metanfetamine, contrabbando, crimine e altro,  non hanno spaventato neanche gli addetti ai lavori che hanno saputo sfruttare l’onda della serie per altre produzioni. Merito di questo successo, oltre agli sceneggiatori e alla sceneggiatura eccellente, va attribuito ai due attori protagonisti, sto parlando di Bryan Cranston ed Aaron Paul. Da quando sono apparsi per la prima volta in questa serie, pupazzetti, gadget vari, dvd degli episodi in tutto il mondo e citazioni improbabili, hanno invaso la vita dei fans e dei media in generale, completamente assorbiti dal mondo di Breaking Bad. A detta di molti spettatori, ogni fine episodio era come una droga, una cosa da cui dipendere. Beh, miglior risultato non potevano ottenerlo visto l’argomento centrale. Detto questo, per gli orfani di questa serie, abbiamo analizzato sotto la lente di ingrandimento proprio uno dei protagonisti: Aaron Paul. Ecco 10 curiosità su questo giovane attore di talento.

paul2

  • Aaron Paul Sturtevant, nato nel bagno dei genitori ad Emmett il 27 agosto 1979 è il più piccolo di 5 fratelli ed ha origini inglese, tedesche e scozzesi.
  • Arrivò a Los Angeles accompagnato dalla mamma con 6000 dollari in tasca, in cerca di fortuna ma soprattutto di un lavoro. Riuscì anche a ricoprire il ruolo di assistente agli Universal Studios di Hollywood, California.
  • Aaron è un uomo dal cuore davvero tenero, e ha saputo dimostrarlo il 26 maggio 2013 quando è convolato a nozze con Lauren Corinne Parsekian in un parco di divertimenti a Malibù, durante il quale suonarono i Foster The People e John Mayer.
  • Sempre riguardo il suo matrimonio ci sono delle curiosità molto carine, tipo l’invito per gli ospiti. Il buon Aaron ha preferito inviare delle e-mail con allegata la canzone Beauty degli Shivers, in modo tale che tutti potessero cantarla durante la cerimonia (nella quale si intrufolarono anche dei fans).
  • Coppia molto generosa, quella composta dalla Parsekian e Paul, visto il loro impegno nel sociale, in particolare verso la Kind Campaign, organizzazione no-profit antibullismo, alla quale hanno donato 1,8 milioni di dollari.
  • Il vero successo è arrivato con il personaggio di Jesse Pinkman della serie Breaking Bad. Questo ruolo inizialmente era previsto solo per la prima stagione, ma vista l’alchimia che si venne a creare con Bryan Cranston, il produttore e il regista Vince Gilligan cambiò idea, trovando il modo di salvare questo personaggio.
  • A quanto pare la carriera di Aaron Paul era destino che si incrociasse con quella di Bryan Cranston. Infatti sostenne il provino (con esito negativo) per interpretare uno dei suoi figli, per la serie televisiva cult Malcolm.
  • Tornando a Breaking Bad, questo suo personaggio, rivelatosi la chiave di volta del suo successo, gli ha permesso di vincere 3 Emmy nel 2010, 2012 e 2014, come miglior attore non protagonista in una serie televisiva drammatica.
  • Il bel biondino tanto amato dai suoi fan, data anche la sua disponibilità verso di loro per qualsiasi cosa, qualche mese fa ha fatto uno scherzo che ha fatto rimanere di sasso tutti. Attraverso i suoi canali social (Instagram, Twitter e Periscope) ha annunciato il progetto di uno spin-off di Breaking Bad, basato esclusivamente sul suo personaggio. Dopo aver scatenato il delirio in rete per questa notizia, l’attore con un messaggio postato in contemporanea sui suoi social network ha ammesso che si trattava di uno scherzo, smentendo ogni tipo di notizia a riguardo, con grande dispiacere da parte del pubblico.
  • Aaron Paul dopo le fatiche di Breaking Bad, è stato impegnato nelle riprese di una nuova serie televisiva The Path, incentrata su uno strano culto o movimento (che dir si voglia) religioso. Talmente strano che lo porta a farsi varie domande, su di lui, sulla moglie e su tutto quello che lo circonda. The Path ha debuttato in America il 30 marzo 2016 con il primo di dieci episodi.

paul

Ecco quanto c’è da sapere sul bello e bravo Aaron Paul, onestamente alcune curiosità sono state delle vere e proprie rivelazioni. Voi cosa ne pensate?