Gianni Amelio, direttore artistico del  Torino Film Festival, che avrà luogo dal prossimo 25 novembre al 3 dicembre, ha deciso di dedicare la sezione Figli e Amanti agli autori-attori, ossia a quella categoria di professionisti del cinema che alternano la recitazione alla regia. Tra gli ospiti, spiccano i nomi di: Antonio Albanese, Ascanio Celestini, Michele Placido, Kim Rossi Stuart, e Sergio Rubini. Ognuno di loro, in quanto portatore di una cultura generazionale differente, dovrà scegliere tra i film del passato quello che ha impresso un segno talmente forte nella sua anima e nella sua memoria, tanto da spingerlo a fare cinema, definendo quindi le caratteristiche principali della propria poetica ed estetica. Al termine di ogni proiezione, l’attore-regista dovrà spiegare al pubblico in sala le ragioni del suo legame con il film, con il suo regista, affiancato da un critico, storico del cinema o un esperto ogni volta diverso,che avrà il compito di svelare al pubblico l’origine di questa passione per il cinema.

Le sorprese del TFF non finiscono qui, infatti è attesissima la retrospettiva dedicata a Robert Altman, in occasione della quale interverranno numerosi ospiti, tra cui: Kathryn e Stephen Altman, rispettivamente moglie e figlio del regista, gli attori Keith Carradine e Michael Murphy.