In occasione dell’incontro avvenuto un paio di settimane fa con il regista Trey Edward del nuovo film It comes at night, Alex Riviello ha avuto modo di vederlo alla prima mondiale dell’ Overlook Film Festival e di recensirlo definendolo “un film davvero buono”. Se siete curiosi e volete saperne di più, date un’occhiata al trailer di It comes at night, che troverete in basso, ma è bene che sappiate che il film arriverà nei cinema la settimana prossima negli Stati Uniti ma ancora non sappiamo che fine farà in Italia.

Ambientato in un vago e mai completamente spiegato clima post-apocalittico, il film segue la vicenda di una famiglia che vive in una casa poco distante da un bosco. Hanno deciso di prendere questa decisione, di vivere in questo mondo definito come “la fine della civiltà” per lavoro – anche se hanno acqua, cibo, pistole, una routine consolidata e un senso relativo di sicurezza. Se non fosse per gli altri che si fanno vedere ogni tanto. E le cose iniziano a non andare bene per nessuno. Secondo questo trailer i salti che spaventano e le scene orribili, lo rendono un vero film horror. Forse un mostro o due dietro la sua brutta testa.

It comes at night è un film che ha in comune molto di più con lo straziante dramma domestico Krisha, rispetto ad altri film horror usciti negli ultimi tempi. Non ci sono reali momenti di spavento – solo uno stato continuo di terrore. Come l’anno scorso The Witch, questo è un film più interessato a creare un’atmosfera, piuttosto che fornire risposte facili o momenti emozionanti. Una certa razza di appassionati del genere lo amerà.