American Horror Story, la serie tv che ha terrorizzato il pubblico americano e ha sorprendentemente colpito la critica per il suo stile accattivante e l’imprevedibilità della trama, torna con una seconda serie in onda a partire dal prossimo autunno. La produzione comincerà a Luglio, mentre l’ideatore e autore del pilot della serie, Ryan Murphy, ha reso noto a EW.com alcune delle novità che caratterizzeranno questa seconda serie. American Horror Story 2 avrà una storia a sé e dei personaggi completamente nuovi, mentre tra i loro interpreti torneranno alcuni dei volti già noti ai fan della prima serie. Prima tra tutti la premiatissima Jessica Lange, che abbandonerà i panni di Constance Langdon che l’hanno portata alla vittoria di un Golden Globe e uno Screen Actors come migliore attrice non protagonista in una serie tv, per indossare quelli completamente nuovi e per ora inediti della protagonista di questa nuova lugubre storia. Accanto a lei torneranno Tate, il figlio di Constance nella prima serie, interpretato da Evan Peters, Zachary Quinto che vestiva i panni di Chad, il proprietario della misteriosa casa della famiglia Harmon e Lily Rabe anche lei parte del cast della prima stagione.

Nessuno di loro, come già anticipato per il ruolo della Lange, tornerà ad interpretare i personaggi già conosciuti; l’idea, come sostenuto dagli ideatori della serie, è quella di portare sul piccolo schermo un prodotto completamente nuovo, accattivante ed originale che sappia spaventare e atterrire il pubblico senza la necessità di riportare sulla scena tutte quelle creature terrificanti e mostruose che già affollano i serial televisi americani.