The Walking Dead è giunto alla settima stagione ed è una delle serie americane più seguite e discusse in tutto il mondo. I fan di tutti i Paesi, compresa l’Italia, ad ogni episodio, nonostante la presenza massiccia di zombie, uccisioni e sangue, sono riusciti ad affezionarsi a molti dei protagonisti. Per chi non segue la serie, o magari non sa proprio di cosa si tratta, la prima regola è non  affezionarsi a nessuno. Vi chiederete il perché. Beh, la risposta è molto semplice: a differenza di altre produzioni televisive, i colpi di scena in The Walking Dead non mancano mai, soprattutto quando c’è da fare fuori qualche personaggio. Niente è dato per scontato. Il protagonista di questo articolo è uno di quei caratteri che si potrebbe definire “irriducibile”. Almeno fino ad ora. Andrew Lincoln interpreta lo sceriffo Rick Grimes in The Walking Dead. Ormai è diventato raro vederlo in condizioni “umane”, date le continue lotte contro i non morti, ma dietro questo personaggio pronto a difendere se stesso e le persone che gli stanno intorno dalla minaccia zombie, c’è tutto un mondo da scoprire. Buona lettura!

de2

  • Il suo vero nome è Andrew James Cluterbuck ed è nato in Inghilterra il 14 settembre 1973. Uscito dalla Royal Academy of Dramatic Arts (RADA) ha deciso di cambiare nome ed usare Andrew Lincoln.
  • La sua passione principale da adolescente era il rugby, ma ben presto capì che per avere successo con le ragazze era meglio dedicarsi alla recitazione e per questo motivo è diventato un attore. Anche un ottimo doppiatore.
  • A quanto pare aveva ragione, visto che nel 2006 è riuscito a convolare a nozze con Gael Anderson, (la figlia di Ian Anderson, frontman dei Jethro Tull) con la quale ha messo al mondo due splendide bambine. Inoltre Apple Martin partecipò al suo matrimonio, tra le flower girl. (Per chi non lo sapesse è la figlia di Chris Martin e Gwyneth Paltrow.)
  • Date le sue origini britanniche il suo accento è fortemente british, o meglio lo era. The Walking Dead ormai ha contaminato il suo modo di parlare, tanto che la sua famiglia lo prende continuamente in giro.
  • Il primo vero successo di pubblico è del 2003 con il film Love Actually. Inconsapevolmente avete adorato il suo personaggio. Qualche indizio? Cartellone, dichiarazione d’amore sulla porta per Keira Knightley. Avete capito bene, è proprio lui ad essere il protagonista di una delle pazzie d’amore, più copiate degli ultimi tempi.
  • Dal 2010 ha iniziato a vestire i panni Rick Grimes, ed ha ammesso che non fu necessario un allenamento prima delle riprese, perché il set di The Walking Dead è meglio di una palestra, con tutte le uccisioni di zombie che in ogni episodio deve effettuare.
  • Solitamente prima di iniziare a girare ascolta della musica per concentrarsi maggiormente, prediligendo alcuni artisti che vanno da The Black Keys a Marvin Gaye, fino ad arrivare ai Prodigy.
  • Inoltre ha detto che per l’episodio in cui viene a sapere della morte di Lori, ha ascoltato ripetutamente la canzone degli Snow PatrolMartha Wainwright.

de

  • Per colpa del suo personaggio in The Walking Dead non riesce più a dormire serenamente. Questo malessere dice che sia scaturito durante la terza stagione, con la decapitazione di Scott Wilson.
  • Oltre alle sue doti di attore, indiscutibili, a detta dei suoi amici con i quali condivide la serie, sembra essere un cuoco perfetto. A quanto pare la sua specialità sono gli spaghetti alla bolognese e pare aver invitato spesso e volentieri alcuni colleghi di set a casa sua, ad Atlanta.
  • Tempo fa ha detto che in un’ipotetica apocalisse zombie, le cose che gli mancherebbero di più in assoluto (oltre agli affetti) sono il cappuccino e il prosciutto cotto….De gustibus.

Cosa dire di più? Andrew Lincoln si è rivelato un personaggio, anzi un uomo dalle mille sorprese, che ne dite? Bravo Andrew! Mi raccomando resisti il più possibile in The Walking Dead, perché ormai ci sei rimasto solo tu!