Dopo Sophie Marceau e Greta Garbo, è una meravigliosa ed estremamente convincente Keira Knightley ad interpretare l’aristrocatica e ribelle Anna Karenina, per questa sua dodicesima trasposizione cinematografica. La regia è stata affidata all’inglese Joe Wright, decisamente abile e accorto nel riportare sul grande schermo grandi successi della letteratura internazionale. Paritito nel 2005 con Orgoglio e Pregiudizio, tratto dall’omonimo romanzo di Jane Austen e approdato nel 2007 ad Espiazione di McEwan, Wright ha scelto questa volta uno dei romanzi più controversi, contestati ed amati di Tolstoj, uscito per la prima volta nel 1877.

A vestire gli abiti aristocratici di Anna sarà la musa di Wright, Keira Knightley, mentre accanto a lei un barbuto ed irriconoscibile Jude Law interpreterà la parte di Alexi Karenin, il marito di Anna, e Aaron Jhonson ( Nowhere boy e Albert Nobbs ) vestirà i panni del giovane ufficiale dell’esercito Vronsky, per l’amore del quale la protagonista sacrificherà il legame con il figlio e l’appartenenza ad un mondo, omologato e dalle rigide convenzioni sociali, che non saprà perdonarle l’abbandono del tetto coniugale. Girato quasi interamente all’interno di un teatro, dove sono state ricostruite con un’accuratezza quasi maniacale le scenografie,  il film sarà sui grandi schermi inglesi a partire dal 7 Settembre di quest’anno, mentre è ancora sconosciuta la data della distribuzione italiana. Su FocusFeatures però, sono già apparse alcune delle immagini ufficiali della pellicola che raccolgono alcuni dei momenti più importanti della storia, come l’incontro tra Anna e Vronsky .