Dopo 4 anni di assenza, Avril Lavigne è tornata a visitare la capitale italiana, l’ultima volta era stata il 18 Luglio del 2007, quando promuoveva il suo terzo album The Best Damn Thing, ora invece la biondina Canadese è impegnata nel Black star Tour, per promuovere nel mondo il suo ultimo album, uscito in Italia lo scorso 8 Marzo : Goodbye Lullaby. Oltre alla data romana del 10 settembre al Palalottomatica Avril si è esibita anche a Torino e Milano, facendo un “mini- tour” italiano, regalando ai fans dei momenti bellissimi.

Inutile dire che la Avril di un tempo non esiste davvero più, quella maschiaccio tutta skate e converse, adesso è una donna, ed il suo genere musicale è totalmente cambiato, ma forse si è resa conto che le persone hanno nostalgia di quello che è stata e le canzoni dell’ultimo album sono state molto “selezionate” durante l’ultimo concerto.

Ha concesso ai fans romani solo “Black Star”, la breve canzone/introduzione dell’album, “I Love You” e  i singoli : “Alice”, “Smile“, “What The Hell” e l’ultimo “Wish You Were here“, ha preferito riproporre i suoi più grandi successi!

Canzoni come “Sk8er Boi”, “Complicated“, “My Happy ending”, “I’m With You” e “Nobody’s Home” hanno infatti scosso il palazzetto, emozionando gli ammiratori di vecchia data, le persone che la seguono dal 2002, e i nuovi fans. Per non parlare delle due cover : “Fix You” dei Coldplay e “Airplanes” di Hayley Williams e B.o.B. , entrambe molto azzeccate. La cantautrice portava capelli lisci e biondi, senza ciocche rosa, verdi o viola, abbigliamento sobrio, è chiaro che sta cercando di mostrare al mondo che ora è una persona nuova, e non c’è modo migliore di un concerto sobrio, elegante e bello come quello dello scorso sabato per farlo, complimenti ad Avril e ai suoi bravissimi musicisti!