In occasione dell’incontro tenutosi presso il Padiglione Italiano dell’hotel Majestic, sono stati annunciati ufficialmente i presidenti delle giurie della dodicesima edizione di Biografilm Festival | International Celebration of Lives (Bologna, 10-20 giugno 2016): La GIURIA CONCORSO INTERNAZIONALE sarà presieduta dal programmer per la sezione documentari del Sundance Film Festival Hussain Currimbhoy. A presiedere la GIURIA OPERA PRIMA, che assegnerà a una delle opere prime in programma a Biografilm 2016 il premio “Nuovi Talenti”, sarà il produttore francese del pluripremiato Dio esiste e vive a Bruxelles Daniel Marquet.

La GIURIA BIOGRAFILM ITALIA sarà infine presieduta dal regista Andrea Segre (Io sono Li, La prima neve, I sogni del lago salato e molti altri), la cui costante attenzione per il tema dell’immigrazione si sposa alla perfezione con l’approfondimento che Biografilm quest’anno dedica all’argomento nella sezione No Borders. Madrina di questa dodicesima edizione di Biografilm Festival sarà l’attrice bulgara Margita Gosheva, apprezzatissima interprete di The Lesson – Scuola di vita, presentato a Biografilm Festival 2015, e presto di nuovo sul grande schermo con Glory, entrambi firmati dai registi Kristina Grozeva e Petar ValchanovGael García Bernal, a Cannes per presentare il nuovo film di Pablo Larraín Neruda, di cui è coprotagonista, a Biografilm 2016 sarà premiato con il Celebration of Life Award e presenterà Ambulante, il festival di documentario da lui creato in Messico. Luca Marinelli, straordinario interprete italiano recentemente premiato ai David di Donatello come Miglior Attore Non Protagonista per il personaggio dello Zingaro in Lo chiamavano Jeeg Robot di Gabriele Mainetti, terrà una Masterclass nell’ambito della Biografilm School, l’innovativo progetto di formazione promosso da Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna e Biografilm Festival (dettagli su biografilm.it/2016/bioschool). La Masterclass sarà preceduta dalla proiezione del film Non essere cattivo di Claudio Caligari.

luca2
Luciano De Crescenzo arriva a Biografilm per presentare in anteprima mondiale il documentario a lui dedicato, Così parlò De Crescenzo, di Antonio Napoli. Atleta, motonauta, vignettista, fotografo, sceneggiatore, attore, regista, presentatore televisivo, scrittore e poeta e prima ancora ingegnere all’IBM, De Crescenzo è protagonista di una biografia straordinaria. Il film è un viaggio alla scoperta di un grande contemporaneo: una mente geniale e un’infinita gioia di vivere. A pochi giorni dal suo debutto sulla Croisette, il regista russo Kirill Serebrennikov raggiungerà Biografilm Festival per presentare nella sezione Biografilm Europa il suo The Student, presentato in anteprima mondiale nella sezione Un Certain Regard.