Cannes 2016: Loving, l'amore interrazziale secondo Jeff Nichols
3.0Overall Score
Regia
Sceneggiatura
Cast
Colonna Sonora
Reader Rating 0 Votes

Dopo aver rinnovato il genere sci-fi con il controverso (e semi-riuscito) Midnight Special Jeff Nichols passa al biopic con Loving, la storia di Richard Loving e Mildred Jeter; la coppia mista, costretta dal razzismo della Virginia del 1958, ad affrontare la legge. Interpretato da Joel Edgerton, Ruth Negga e Michael Shannon, Loving racconta il coraggioso tentativo di Richard (Joel Edgerton) e Mildred (Ruth Negga) di violare il The Racial Integrity Act del 1924, l’atto che proibiva il matrimonio interrazziale. Scoperti dalla polizia locale e accusati di crimini punibili con il carcere, i due arrivarono alla Corte Suprema e posero fine alle restrizioni sul matrimonio negli Stati Uniti.

Article Lead - wide1009293636go6u21image.related.articleLeadwide.729x410.gownyc.png1463480898067.jpg-620x349Voglio costruire una casa qui, la nostra casa”. Con queste parole Richard Loving chiede la mano a Mildred Jeter in Loving, il biopic firmato dal regista di Take Shelter sulla storia d’amore che cambiò le leggi americane del 1958; un momento fondamentale della lotta contro il razzismo che trova in Jeff Nichols un autore poco adatto a raccontarla sul grande schermo. L’approccio freddo non permette allo spettatore di rivivere le tragiche vicende di due protagonisti interpretati meravigliosamente da Joel Edgerton e Ruth Negga, probabili candidati alla prossima edizione degli Academy Awards. L’attenzione al dettaglio e il sapore indie di Nichols sono solo accennati in Loving, un film la cui più grande fragilità è l’impersonalità di un autore poco convincente nel biopic; un genere efficace quando restituisce uno sguardo e una identità in grado di differenziare il film dalle pagine di storia. Rivediamo Nichols nella staticità, nei repentini cambi di scena, nei dettagli naturali e nell’immancabile presenza di Michael Shannon che, in pochi minuti, regala la scena più emozionante del film: la fotografia (scattata all’insaputa) dei due protagonisti mentre ridono divertiti davanti a un programma televisivo. Il dolore di Richard e Mildred e l’ingiustizia delle leggi americane del 1958 sono il fulcro di Loving; un’opera scritta e diretta col freno a mano tirato che ha l’unico, grande pregio di raccontare un amore che ha cambiato il mondo.