Mantenere nascosta la propria identità segreta è certamente uno dei principali compiti di ogni supereroe che si rispetti. Decisamente meno semplice è invece per gli attori che ne vestono i panni, i quali, tra social media e paparazzi, hanno sempre meno spazio per la loro vita privata e per i loro “segreti”. Abbiamo raccolto, quindi, alcuni degli aneddoti più interessanti riguardo Charlie Cox, il Daredevil della serie TV targata Netflix, uno dei giovani talenti più seguiti e apprezzati degli ultimi anni.

Come gran parte degli attori della sua generazione, anche Charlie Cox ha cominciato la sua “carriera” da attore fin dai tempi delle scuole superiori. Durante i suoi anni di studio presso la Ashdown House e la Sherborne School, infatti, il neo supereroe ha preso parte a gran parte delle recite e delle rappresentazioni teatrali organizzate dai due istituti. Unico genere trattato: il musical. Proprio in virtù di ciò, Cox è stato spesso escluso e allontanato dai palcoscenici teatrali a causa delle sue discutibili abilità canore. Nonostante ciò, il giovane attore decise di non scoraggiarsi e di proseguire per la sua strada, e poter così finalmente raggiungere il suo sogno di diventare una stella del cinema. Dopo qualche anno, però, Cox decise di abbandonare anche gli studi di recitazione presso la Bristol Old Vic Theatre School a causa di una offerta che non poteva decisamente rifiutare: un ruolo al fianco del leggendario Al Pacino ne Il mercante di Venezia diretto da Michael Radford.

charlie cox Daredevil

Nonostante Cox sia ormai unanimemente riconosciuto come Daredevil, il giovane attore britannico già nel 2011 si fece conoscere dal grande pubblico grazie alla sua partecipazione nel drama targato HBO Boardwalk Empire, in cui interpretava il gangster Owen Sleater. La prova di Cox, insieme a quelle del resto del cast, venne riconosciuta e apprezzata persino dalla Screen Actors Guild Award. Ma gli aneddoti più divertenti riguardano sicuramente il suo ruolo nei panni di Matt Murdock. Durante le prove per il casting, Cox venne a sapere un “piccolissimo” dettaglio sul personaggio di Daredevil del quale non era ancora a conoscenza: la sua cecità (nonostante fosse stato persino informato del suo colore dei capelli e della sua professione). Il povero Charlie venne informato da un suo amico appassionato di fumetti solo il giorno prima della tanto attesa audizione.  È facile intuire, quindi, che Cox non avesse mai letto un fumetto di Daredevil in vita sua. Fortunatamente, durante le riprese della prima stagione, l’attore britannico è diventato un avido lettore di storie sui supereroi Marvel.

Foto: Whoisintoday