Simon Curtis è il regista del nuovo film su Marilyn Monroe, My week with Marilyn, presentato fuori concorso al Festival internazionale del film di Roma. Il film parla solo di circa un mese della vita di una delle star più amate di tutti i tempi e oggi Curtis ha risposto alle domande dei giornalisti in conferenza stampa.

Sicuramente una delle persone di cui si è parlato di più è stata la favolosa Michelle Williams (ex Jennifer “Jen” Lindley di Dawson’s Creek  e celebre anche per I segreti di Brokeback Mountain), che ha interpretato Marilyn nel lungometraggio. Curtis ha rivelato che è “molto fiero della Marilyn di Michelle, ha avuto molto coraggio nell’interpretare questo ruolo, anche se non è definibile come biografia, lei è stata la mia prima scelta : volevo una Monroe di trent’anni, il film è infatti ambientato nel 1956″.

Ha aggiunto anche che “lei ha imparato il linguaggio del corpo di Marilyn, ne ha studiato attentamente i movimenti e poi ha fatto la medesima cosa anche per la sua psiche”. Parlando invece dell’attrice Premio Oscar nel 1999 per Shakespeare in Love, Judi Dench ( Diario di uno scandalo, Nine), che nel film interpreta Sybil Thorndike, ha letteralmente elogiato la sua incredibile gentilezza, dicendo che “si è liberata dai suoi imminenti impegni solo per prendere parte alla mia produzione, è davvero una persona carina con tutti, in particolare sul set, credo inolte che abbia conosciuto di persona l’attrice che ha interpretato“. Parlando ancora del cast, il regista ha espresso la sua ammirazione per il suo protagonista assoluto : Eddie Redmayne (Savage Grace), qui nei panni di Colin Clark, un aiutante alla regia, ha detto che si rammarica di non averlo personalmente scoperto e che ha molta stima di lui, ha aggiunto : “farà molta strada“.

Molte sono state le paure nel portare sullo schermo la storia di Colin e Marilyn e Simon Curtis ha chiaramente detto che è stata una “sfida terrificante fare la Monroe in un film che girerà il mondo, che tutti vedranno e giudicheranno. Lei è infatti più che un attrice è una vera e propria icona per la maggior parte delle persone, tutti ne conoscono il volto e pochi ne conoscono la recitazione. Nel mio film ci sono tre diverse Marylin : una pubblica, una privata e il personaggio che interpreta“. Il film uscirà nelle sale cinematografiche statunitensi il 4  Novembre ed è basato sui diari dello stesso Colin Clark. Nel cast ci sono anche Kenneth Branagh nei panni di Laurence Olivier, che il regista ha definito straordinario ed un’inedita Emma “Hermione” Watson, finalmente fuori dal mondo Potteriano.