Basta semplicemente digitare su google cinema casinò per rendersi conto della mole di pellicole dedicate dalla settima arte al mondo del gioco e dei cosiddetti biscazzieri. Il gioco è entrato nel nostro immaginario anche grazie ad alcuni film, cartoni e videogames che hanno segnato un’epoca e caratterizzato in maniera estetica un certo modo di concepire il casinò. Le sale da gioco sono presenti nei film da tempo non sospetto, forse perché il cinema è fatto fondamentalmente di locations e di atmosfere giuste. Ambientare un film in un casinò è per questo una cosa molto ambiziosa, ma che spesso ripaga in monete d’oro.

Anche il cinema nei tempi recenti è diventato indissolubilmente legato a una certa estetica, che risulta molto spesso anche azzeccata e vincente. Si pensi alla serie 007, che torna nel luogo del suo delitto preferito, forse, con quel Casinò Royale interpretato da Daniel Craig. Una pellicola capace di rilanciare alla grande una saga che pareva essere in grande difficoltà al voltare del secolo. Eppure per il 21esimo capitolo dedicato all’agente segreto nato dalla penna di Ian Fleming, il regista Martin Campbell ha fatto le cose in grande, ricreando ambienti importanti e di ampio respiro e concentrandosi su alcune scene totali. Una su tutte è proprio quella dedicata alla partita di poker ambientata in un torneo in Montenegro. Sicuramente molto abili tutti gli attori e grande spettacolo davanti al tavolo verde.

ocean

Ed è lo stesso tipo di azione a cui abbiamo assistito di recente in pellicole sempre a tema di gioco e di casinò. Martin Scorsese, ad esempio dirigendo un cast all stars, aveva realizzato un pregevole affresco a tema gioco, ambizione e luci sfavillanti, nel suo potente Casinò. Uno dei film forse più memorabili degli anni novanta, che è rimasto nel cuore dei suoi tanti fans, sicuramente anche per merito di Robert De Niro, Sharon Stone e Joe Pesci. Un grande cast per una storia tutta incentrata sul gioco, sulle ambizioni e sulle amicizie pericolose. Del resto quello che il gioco d’azzardo scatena per chi lo pratica, viene spesso abilmente descritto al cinema, e bisogna provare le popolari roulette online di William Hill per meglio crederci. Anche in questo caso è l’elemento estetico che conta. Abbiamo notato che Reno, Atlantic City e ovviamente Las Vegas, al cinema rendono davvero molto bene, l’idea e lo stereotipo di divertimento. Non a caso, una delle più fortunate commedie degli ultimi tempi, Una notte da leoni, parte proprio dalla città del vizio per muovere la sua trama folle, scoppiettante e assolutamente godibile.

Come non ricordare poi il celebre Rain Man, diretto da Barry Levinson e interpretato magistralmente da Dustin Hoffman e Tom Cruise. Il film mette al centro della vicenda un rapporto tormentato tra due fratelli c’è una memorabile sequenza che termina con una partita al tavolo del blackjack, dove Hoffman dichiara, candidamente: “Noi contiamo le carte!”. Sempre sul tema del blackjack è interessante anche il film 21 interpretato da Kevin Spacey… Sono previsti poi per il 2017 una serie di film che ancora una volta, come Ocean Eleven e Casinò partiranno dal gioco per sviluppare alla grande trame spettacolari, azioni, amori e sentimenti da consumare preferibilmente al tavolo verde da gioco.