Non sono ancora terminate le riprese di Hoover, biopic su J. Edgar Hoover, che Clint Eastwood sarebbe già in fase di trattativa con Di Caprio, per fargli interpretare il protagonista maschile del suo remake di È nata una stella. La parte doveva essere affidata inizialmente a Russel Crowe, poi è passata a Will Smith e se ora Di Caprio dovesse accettare, sarebbe lui ad affiancare Beyoncé Knowles sul set.
Gli unici dubbi su Di Caprio sorgono a causa della poca differenza di età, sette anni, che separa lui dalla Knowles, poiché il plot originale si basa sulla storia di un attore maturo che si innamora di una giovane e promettente artista, ma, dopo l’interpretazione resa in The Aviator e presumibilmente di J. Edgar, siamo sicuri che Leonardo sarà in grado di calarsi nella parte.

Non si sa ancora quando inizieranno le riprese di questo remake, ma è certo che Di Caprio è atteso da Baz Luhrmann sul set di The Great Gatsby. Quello di Clint sarebbe il quarto remake nella storia di Hollywood: la prima versione risale al ’37, diretta da William A. Wellman con Janet Gaynor e Fredrich March; la seconda del ’57, diretta da George Cukor, ha avuto come protagonisti Judy Garland e James Mason, mentre la terza del ‘76, adattamento moderno del musical classico, è interpretata da Barbra Streisand.

La Malpaso di Eastwood, col quale collaborerà ancora una volta Brian Grazer, insieme alla Warner Bros. si occuperanno della produzione, per la quale lavoreranno Billy Gerber, Basil Iwank e Jon Peters, mentre la sceneggiatura è stata affidata a Will Fetters.