Benedict Cumberbatch ha già confermato che tornerà in Avengers: Infinity War, ma in realtà il film prevede solo che il personaggio continui a fare le sue cose senza collegarsi troppo al resto dell’universo Marvel. Quindi come potrebbe il Doctor Strange entrare in sintonia con il resto dei Vendicatori? In un’intervista Cumberbatch ha fatto capire che potrebbe essere Strange quello che aiuterà a riunire di nuovo insieme i supereroi Marvel dopo la separazione della squadra in Captain America: Civil War. “Mi piace pensare che egli stia per aiutare tutti, piuttosto che prendere le parti di qualcuno” ha detto Cumberbatch.

Yahoo UK ha chiesto all’attore se Strange sarebbe del team Cap o del team Iron Man, ma lui ha scelto una terza opzione: “Credo che debba essere solo del team Doctor Strange. Il suo titolo di lavoro è la ‘difesa del tessuto della realtà’. Voglio dire che lui combatte altre le dimensioni le minacce che sfuggono alla percezione di quello scontro. Mi piace pensare che stia per aiutare entrambe le squadre, piuttosto che prendere le parti di una delle due“.

Il regista Scott Derrickson ha dato una risposta simile quando gli hanno posto la stessa domanda: “Credo che il Doctor Strange sarà sempre nella propria squadra. E’ parte di quello che mi piace di lui nei fumetti, perché una parte di ciò che rende il Doctor Strange Doctor Strange è che egli si trova in una posizione molto solitaria. Egli è il gatekeeper tra il nostro mondo e le altre dimensioni, quindi non si distingue la sua parte. Lui deve solo proteggere il nostro mondo dalle minacce malevoli che solo lui può fermare”.

Cumberbatch non è (forse) pronto a commentare il ruolo crescente di Strange nel franchise Marvel ancora. “Credo che si dovrebbe chiedere a Kevin Feige, perche lui decide” ha detto l’attore sorridendo.