Dal 19 Luglio al 5 Agosto andrà in scena al Silvano Toti Globe Theatre di Villa Borghese la commedia Falstaff e le allegre comari di Windsor, diretta da Riccardo Cavallo e con Ugo Pagliai nei panni di Sir. Falstaff. La nota opera shakespeariana da un lato restituisce le atmosfere e il linguaggio della provincia inglese dell’epoca, dall’altro ricorda gli inganni, le beffe e le seduzioni tipiche del mondo boccaccesco. Un Mondo in cui l’esuberante Falstaff, perennemente a corto di quattrini, fa la corte a due ricche signore con l’intento di spillare loro del denaro. Questa disonestà costerà cara a Falstaff, non tanto per le beffe delle allegre comari, quanto per la vendetta inappellabile di Madre Natura.

Shakespeare scrisse questa commedia in soli quattordici giorni, per compiacere la regina Elisabetta, rimasta talmente impressionata dal personaggio di Falstaff nell’Enrico IV da chiedere al bardo di farlo rivivere in’altra opera. Cavallo rivela a proposito della commedia: ” Caratteristica dell’opera è senz’altro la suadoppia natura. Da un lato fornisce un autentico spaccato della società provinciale inglese, per la sua ambientazione, la sua atmosfera, il muoversi dei personaggi e il loro dialogare (il linguaggio è infatti estremamente colloquiale, più di ogni altra commedia di Shakespeare, ed è ricco di riferimenti a luoghi, persone e usi che dovevano essere familiari ai londinesi del tempo); dall’altra il tema centrale della beffa intorno agli sfortunati tentativi di seduzione del protagonista e quello della gelosia coniugale erano già stati abbondandemente sfruttati dalla novellistica italiana (ritroviamo ad esempio l’episodio della cesta del bucato nella raccolta Il Pecorone di Giovanni Fiorentino, che il bardo terrà ben presente anche nella stesura de Il mercante di Venezia).

Le repliche inizieranno ogni sera alle 21.15, tranne il lunedì giorno di riposo. Per contattare la biglietteria potete chiamare lo 06 0608, oppure potete passare al botteghino apeto tutti i giorni dalle 14 alle 19.