Nel Giugno del 1987 arrivata nelle sale americane Full Metal Jacket, il cult diretto da Stanley Kubrick che ci ha mostrato la guerra del Vietnam con occhi diversi. Sperimentando il regista di capolavori come Shining e 2001: Odissea nello Spazio, ha mostrato i danni della guerra prima e durante il conflitto, e ha lasciato il segno nella storia del cinema ancora una volta.

Un gruppo di marines americani, reclute normali presto trasformate in macchine per uccidere dall’intenso e implacabile addestramento del feroce sergente Hartman, parte per il Vietnam e sperimenta nella cruda offensiva del Tet, che ha per teatro la città vietnamita di Hue, gli orrori di una guerra micidiale per entrambi gli schieramenti, da cui i superstiti non usciranno vincitori, né vinti, ma disumani e cinici professionisti di morte.

Scopriamo insieme dieci cose che forse ancora non sapete di questo film.

1. Una delle scene tagliate del film era una scena che mostrava un gruppo di marines che giocavano a calcio. La scena è stata tagliata perché una inquadratura ha rivelato che non stavano usando una pallina da calcio, ma una testa umana.

2. Vincent D’Onofrio ha preso circa 30 chili per il ruolo di Pyle, che ha superato Robert De Niro per Raging Bull. Ci sono voluti sette mesi per mettere su peso e nove mesi per toglierlo con l’allenamento fisico.

3. Stanley Kubrick stava iniziando a scrivere un dialogo per l’istruttore R. Lee Ermey, ma era così impressionato dal suo temperamento che decise di lasciarlo improvvisare. Le performance di Ermey erano così impeccabili che Kubrick aveva bisogno solo di un paio di ciak per avere le scene buone, una cosa estremamente rara per un film di Kubrick.

4. Nella prima parte del film, nelle sequenze all’interno della caserma durante la trapanatura, è stata progettata una speciale lente per tenere in mente ogni singolo soldato. Stanley Kubrick intendeva che nessuno fosse speciale e che tutti avessero lo stesso trattamento.

5. Durante le riprese una famiglia di conigli è stata accidentalmente uccisa un giorno. Kubrick, noto appassionato di animali, era così sconvolto per l’incidente che ha annullato le riprese per qualche giorno.

6. Secondo un’intervista a Vincent D’Onofrio, il programma di produzione del film è stato così lungo che l’attore principale Matthew Modine si è sposato, ha concepito un figlio con sua moglie, ha visto nascere il figlio e poi ha festeggiato il suo primo anno…tutto durante il corso della ripresa.

7. Val Kilmer ha fatto un provino per la parte di Pvt. Joker. Secondo Matthew Modine, Kilmer lo ha affrontato in un ristorante e lo ha sfidato ad una lotta perché credeva che Modine gli avesse rubato la parte. Ma Modine non era nemmeno consapevole del film all’epoca.

8. Per la battaglia finale di Hue, 200 pini sono stati importati dalla Spagna e alcune migliaia di piante di plastica tropicali sono state importate da Hong Kong. Gli alberi di plastica erano stati precedentemente trasferiti dalla California, ma dopo averli visti Stanley Kubrick riferì: “Non mi piacciono. Sbarazziamoci di questi”

9. Mentre cercavano le location per il film, Stanley Kubrick stava guidando il nuovo SUV di sua moglie in campagna con i direttori della fotografia Douglas Milsome e R. Lee Ermey come passeggeri. A un certo punto Kubrick notò una location potenziale fuori dalla sua finestra, e diventò così distratto che, descrivendo a Milsome come avrebbe voluto utilizzare quel posto nel film, ha fatto schiantare l’auto in un fossato profondo sei piedi, girando il SUV sul suo fianco.

10. La maggior parte degli attori si è esibito per i loro ruoli presentando videocassette di se stessi mentre eseguivano una scena in Vietnam. Stanley Kubrick e lo studio hanno pubblicato annunci in tutti gli Stati Uniti per i giovani aspiranti attori invitandoli ad inviare nastro con un provino per il film. Hanno ricevuto circa 3000 nastri, di cui Kubrick ne ha guardati personalmente circa 800.