La sesta stagione di Game of Thrones è ormai iniziata, e già solo le prime due puntate sono bastate per sollevare un polverone che ha scombussolato tutto il mondo del web. Durante le cinque stagioni della serie abbiamo appreso tante cose sui personaggi e sulle loro storie, siamo venuti a conoscenza di segreti sconosciuti e abbiamo approfondito le motivazioni che si celano dietro le azioni di molti protagonisti. Nonostante ciò, alcuni importanti misteri devono essere ancora svelati. Ecco, quindi, una breve lista di cinque domande a cui non è stata ancora data risposta.

Vedremo il ritorno di vecchi personaggi in forma di White Walkers ?

I White Walkers, spaventosi non morti glaciali, ci hanno mostrato più volte la loro abilità di resuscitare i cadaveri senza vita dei guerrieri umani per trasformarli in armi da guerra al servizio del proprio esercito. Nonostante ciò, sembra che gli abitanti di Westeros, magari troppo impegnati nelle loro beghe personali, abbiano dimenticato questo piccolo particolare, disseminando cadaveri in lungo e largo senza prendersi la briga di bruciarli per eliminare i corpi. Sarebbe sicuramente interessante vedere il ritorno di qualche importante personaggio del passato sotto forma di un mostruoso guerriero di ghiaccio. Chissà se saremo accontentati proprio in questa nuova stagione.

Lo scontro tra gli umani si trasformerà in uno scontro tra divinità ?

Allo stato attuale la guerra al centro delle vicende della serie è una lotta squisitamente umana, basata sulla sete di potere e di vendetta. Fantasticando, però, sarebbe bello (data la connotazione fantasy) che lo scontro si trasferisse sul piano “divino”. Il mondo di Game of Thrones è popolato da divinità eccentriche, dal dio “a sette facce” a quello della “morte”, passando per gli antichi dei della foresta. In uno show in cui siamo ormai abituati a ibridi fra draghi e umani, creature mostruose e animali fantastici, potrebbe essere interessante introdurre proprio le divinità venerate dai diversi popoli di Westeros.

Cosa è successo a Benjen Stark ?

Benjen Stark, il tanto amato zio di Jon Snow, fu presentato agli inizi della prima stagione per poi farne perdere completamente le tracce dopo la sua partenze al di là del Muro. È abbastanza inusuale che un personaggio così strettamente legato al protagonista della serie sia stato liquidato in maniera talmente veloce, per essere poi solo fugacemente nominato durante la seconda stagione. La domanda è: che fine può aver fatto Benjen ? Sarà diventato uno dei “bruti” o sarà stato trasformato in un White Walker ? Siamo abbastanza sicuri che a questa domanda sarà data risposta fra non molto tempo.

Quanto durerà l’inverno ?

È ovvio che l’inverno non è più in arrivo, ma è già qui. Nonostante ciò, non sappiamo ancora con certezza quanto sarà destinato a durare, così come sembrano esserne all’oscuro gli stessi personaggi della serie. Il ciclo delle stagioni di Westeros è abbastanza inusuale: inverni ed estati possono durare qualche mese o addirittura anni, se non intere generazioni (senza apparente spiegazione alcuna). Se una nuova estate è relativamente vicina, i guerrieri di Westeros potrebbero sperare di attaccare i White Walkers durante il periodo in cui essi sono più vulnerabili. Nel caso invece l’inverno fosse destinato a durare a lungo, l’umanità avrebbe sicuramente meno speranze di sopravvivenza.

Chi è la vera madre di Jon Snow ?

Ancora oggi non sappiamo nulla della vera madre di Jon Snow, se non il nome: Wylla. Non sappiamo da che famiglia provenga, se sia di stirpe nobile o meno, o come abbia fatto a conquistare (per una notte) il cuore di Ned Stark. Come molti appassionati sapranno, i libri approfondiscono in maniera più dettagliata la figura della madre di Jon Snow, descrivendola come una serva della casa di Dayne. Ma HBO ha dimostrato più volte di non aver paura di deviare da quanto scritto nei romanzi originali, aumentando così esponenzialmente la possibilità di scoperte sconcertanti riguardo le vere origine del tanto amato (e odiato) protagonista della serie.