Quando pensiamo a Daenerys Targaryen della serie tv Game Of Thrones, i suoi piani ci appaiono immediatamente chiari e precisi: rilasciare un esercito di incontrollabili Dothraki per riconquistare il trono. Le trame delle donne di Westeros, al contrario, appaiono sempre più fumose e contorte, in quanto impegnate a programmare non soltanto semplici scontri fisici, bensì fitte ragnatele diplomatiche. Diamo uno sguardo ai piani segreti delle quattro principali donne del Regno: Sansa Stark, Margaery Tyrell, Olenna Tyrell e Cersei Lannister.

LE DONNE DI GAME OF THRONES

SANSA STARK

Molto spesso, specialmente in situazioni complicate, il “complotto” diventa quasi uno strumento necessario, e una donna è costretta a lavorare in segreto per aggiustare ciò che non funziona. È evidente che il reclutamento di truppe per il Nord non stia andando come sperato e, a parte una manciata di uomini convinti da Ser Davos, le forze militari al servizio di Jon Snow scarseggiano. Pare quindi che la giovane Stark abbia scelta di percorrere una strada impervia, quella di una possibile alleanza con Ditocorto, fra i personaggi più meschini e dissimulatori di tutta la serie. Non proprio una scelta saggia, Sansa.

Alleati attuali: un imprevedibile Ditocorto, Brienne (ormai scomparsa), Pod, Theon e un fratello “bastardo” che continua a considerarla una ragazzina sprovveduta.

MARGAERY TYRELL

La scelta di simulare una falsa conversione per poter permettere a lei e a suo fratello Loras

di uscire dalla prigione in cui erano rinchiusi è stata sicuramente una mossa astuta. Margaery è riuscita a strappare Tommen dalle grinfie di Cersei e ha stretto una (seppur temporanea) alleanza con l’Alto Passero. La cattiva notizia ? Purtroppo sua nonna aveva un piano differente (e forse anche migliore). Margaery sarà pure riuscita a liberarsi di Jaime Lannister, ma ha definitivamente marcato Olenna come una nemica della fede. La soluzione migliore, a questo punto, è far tornare a casa la saggia e anziana nonna, così che possa chiedere aiuto per liberare definitivamente la propria nipote.

Alleati attuali: l’Alto Passero (per ora), Loras e Mace Tyrell (inutili), Olenna Tyrell e Tommen (che può ancora governare e influenzare a suo piacimento).

OLENNA TYRELL

Durante il teso scontro verbale della scorsa settimana tra Olenna e Cersei, la nobile di Alto Giardino era impegnata nella scrittura di una lettera. Se c’è una cosa che ci ha insegnato Game of Thrones è proprio: state attenti quando qualcuno sta inviando un messaggio. Olenna ha bisogno di aiuto per reclutare forze per salvare la propria nipote, e la scelta più saggia sarebbe rivolgersi proprio a quegli schieramenti che condividono con i Tyrell il profondo odio verso i Lannister. Che la destinazione della lettera fosse Dorne ?

Alleati attuali: tutto Alto Giardino, la regina degli Andali e probabilmente le truppe di Dorne.

CERSEI LANNISTER

Il piano iniziale della regina era sicuramente quello di mantenere salda il più a lungo possibile la delicata alleanza fra Lannister e Tyrell. Il rifiuto di Olenna, però, ha scombussolato le carte in tavola. Nonostante ciò, Cersei non è ancora del tutto “sola e abbandonata” come crede la signora di Alto Giardino e i suoi piani potrebbero rivelarsi più pericolosi del previsto. Alcune ipotesi suggeriscono infatti che la regina stia preparando l’assassinio dello stesso Alto Passero. E chissà, nella sua follia omicida anche qualche altro personaggio potrebbe essere “accidentalmente” coinvolto.

Alleati attuali: se stessa, e può bastare

Fonte: VFHollywood