From nowhere è presentato al Giffoni Film Festival nella categoria consigliata per la giuria che comprende i ragazzi dai 18 anni. Come molti dei film presentati al festival, affronta i temi difficili ed attuali dell’immigrazione e della crescita nella realtà di oggi, raccontati attraverso gli occhi dei giovani che vivono queste situazioni in prima persona, in un periodo in cui questi argomenti sono i più dibattuti in politica e tra le persone comuni.  From nowhere è infatti la storia di tre ragazzi: Moussa (J. Mallory McCree), nato in Guinea, Sophie (Octavia Chavez Richmond), originaria della Repubblica Dominicana, e Alyssa (Racquel Castro), peruviana.

 

from nowhere film
I tre condividono la stessa scuola nel Bronx, gli stessi sogni e tutti e tre desiderano più di ogni altra cosa restare negli Stati Uniti, il paese dove sono cresciuti e l’unico che riescano a ricordare. Quindi, quando una dei loro insegnanti (Julianne Nicholson) offre loro la possibilità di ottenere i documenti che tanto desiderano attraverso l’aiuto di un avvocato, tutti e tre, con le loro differenti personalità e condizioni familiari, decidono di scavare nella storia della loro famiglia, alla ricerca delle informazioni che permetteranno loro di restare e di vivere il loro futuro come desiderano.

 

Il regista Matthew Newton, dopo essersi laureato al National Institute of Dramatic Arts di Sidney, ha avuto una carriera da attore di teatro e televisione in Australia, e la premiere del suo primo film da regista e sceneggiatore,  Three blind mice, è stata presentata al Festval di Toronto ed è stata acclamata dalla critica. Anche in questo nuovo film, dove sono inquadrati spesso i volti dei protagonisti e della loro famiglia, descrive con realismo e delicatezza una storia difficile e contemporanea, riuscendo a comunicare allo stesso tempo le emozioni contrastanti dei tre protagonisti e la speranza, fragile e forse vana, di un futuro sicuro e lontano da ogni preoccupazione.

Una clip dal film From Nowhere