Goodnight Mommy, il disturbante Funny Games austriaco
4.0Overall Score
Regia
Sceneggiatura
Cast
Colonna Sonora
Reader Rating 0 Votes

Disturbante, claustrofobico, psicologico. Tre parole sintetizzano Goodnight Mommy, l’horror scritto e co-diretto da Severin Fiala e Veronika Franz. Due gemelli confinati in una villa di campagna attendono impazienti il ritorno della madre dopo l’operazione di chirurgia plastica al volto. La donna, avvolta da bende che le coprono il viso, appare violenta, dispotica, anaffettiva; comportamenti che insinuano il dubbio che, sotto le medicazioni, non ci sia più la stessa persona…

mommy centro

Ci sono horror realizzati per intrattenere e horror sviluppati per disturbare. Goodnight Mommy, nel ritmo lento e nell’analisi psicologica della paura, rientra nella seconda categoria. Il debutto dietro la macchina da presa targato Fiala/Franz colpisce per il lato oscuro dell’innocenza, simbolo della mostruosità che si nasconde in ognuno di noi. L’influenza del Funny Games di Michael Haneke è evidente nella caratterizzazione della follia, nella violenza immotivata e nella climax di terrore che destabilizza e disorienta il pubblico. L’alternanza tra l’esterno della villa rurale e gli interni asettici ripete la freddezza insita nei personaggi; un gioco di riflessi deformanti che, fino all’ultima scena, lascia scioccati e interdetti. Le tematiche spaziano dalla lotta per il successo (la protagonista è una reporter tv in cerca di popolarità) al peccato di vanità; ossessioni che spingono a cambiare l’aspetto (e conseguentemente l’identità) per ambire a una perfezione che esiste solo al cinema e in televisione. L’estetica impeccabile replica, attraverso la fotografia di Martin Gschlacht, le influenze pittoriche/letterarie (René Magritte e Franz Kafka in primis) e il montaggio dettagliato, lo stile inconfondibile del regista di Amour di cui Fiala e Franz ricreano il surrealismo e la follia. Il minimalismo dell’opera, dai tre impeccabili interpreti alla sceneggiatura ricca di silenzi e mistero, arricchiscono ulteriormente un prodotto ambiguo come la storia narrata; un capolavoro che, tra disillusione e amarezza, infastidisce chiunque lo veda. Goodnight Mommy è una miscela di lucido orrore che, azzerando le distanze tra cinema d’autore e horror, regala 90 minuti di brividi e inquietudini.

Goodnight Mommy verrà distribuito da Koch Media in tutti i cinema italiani il 27 luglio 2016.

Goodnight Mommy Trailer