Era il 2007 quando il telefilm di successo “The O.C.” venne ufficialmente cancellato dopo un brusco calo di ascolti: il telefilm passò dai dieci milioni di telespettatori originari ai miseri quattro milioni che seguirono il finale della quarta e ultima stagione, portando il suo creatore Josh Schwartz a intraprendere nuove vie narrative con “Gossip Girl”. Iniziato con successo nel 2007, dopo quattro stagioni e 87 episodi, “Gossip Girl” pare aver raccontato tutto il possibile e l’immaginabile (forse anche l’inimmaginabile) e di conseguenza pare essere vicino anche esso alla chiusura definitiva. Per ora la CW ha deciso di rinnovare il telefilm per una quinta stagione, ma i risultati del season finale appena trasmesso parlano chiaro: solo un milione di spettatori ha seguito quella che di solito in un telefilm è la puntata più ambita e richiesta. Effettivamente la qualità della stagione appena trasmessa è stata a dir poco bassa con personaggi caricaturali e colpi di scena che rasentano l’assurdo ed è ormai più che evidente il fatto che non ci sia più nulla da raccontare. Esempio di questa considerazione finale (SPOILER) è il bivio in cui si è ritrovata la famosa regina B (Leighton Meester), indecisa tra l’amore della sua vita Chuck Bass (Ed Westwick) e niente meno che il trono di Monaco e il principe Grimaldi (Hugo Becker), situazione coerente nella soap opera “Beautiful”, ma decisamente fuori luogo in un teen drama di successo come “Gossip Girl”.

Già “Gossip Girl” sin dai primi tempi di trasmissione era stato appellato come “la brutta copia di The O.C.” per le evidenti analogie tra i due telefilm: due amiche come protagoniste, Serena e Blair (Marissa e Summer), una bionda e una bruna, una un pochino più alla mano e l’altra viziata ma in fondo buona, un ragazzo conteso da entrambe un po’ imbranato e artista (Seth faceva fumetti, Dan lo scrittore), una madre bionda, sofisticata e ricca (Kirsten e Lily), un padre buono e disponibile (Sandy e Rufus), una amica dal cuore d’oro (Anna e Vanessa), una sorella bella ma un po’ irrequieta (Kaitlin e Jenny) e chi più ne ha più ne metta. Ma questo è stato sopportabile fino a che il telefilm ha divertito i suoi fan, cosa che dalla fine della prima stagione non è più avvenuta. La sensazione che si ha vedendo “Gossip Girl” è infatti quella di assistere ad un progressivo peggioramento, più si va avanti peggio è. Persino personaggi interessanti come Chuck e Blair ormai non coinvolgono più, è talmente evidente che prima o poi finiranno insieme che questa continua guerra tra loro non è credibile. Serena (Blake Lively) continuerà a fare l’oca con tutti i ragazzi bellocci del quartiere per finire probabilmente tra le braccia del suo primo amore Dan e la misteriosa blogger “Gossip Girl” sarà probabilmente interpretata da Kirsten Bell (“Veronica Mars”, “Scream 4”), l’attrice che le da la voce nella lingua originale. Magari potrebbero chiudere il telefilm con un divertente spin off tra “Gossip Girl” e “Veronica Mars”, di sicuro sarebbe innovativo e divertente. Chissà. L’unica cosa certa finora è che il creatore Josh Schwartz si deve impegnare e anche parecchio se non vuole avviare presto un altro telefilm che sia la copia della copia della serie cult “