Il regista Michael Mann sta lavorando ad un prequel di uno dei suoi classici, il thriller del 1995 Heat – La Sfida. Il regista di Collateral e L’ultimo dei Mohicani sta scavando nel suo lavoro del passato per trovare potenziali storie da raccontare. Il prequel, inizialmente pubblicato come romanzo, è apparentemente una delle principali priorità per Mann in questo momento. Deadline riporta che il regista collaborerà con una scuderia di autori, e che il materiale che ne verrà fuori, tra cui questo prequel, sarà sviluppato simultaneamente per la tv e il cinema. Il prequel di Heat si concentrerà sugli anni formativi del detective Vincent Hanna (Al Pacino), del criminale Neil McCauley (Robert De Niro), Chris Shiherlis (Val Kilmer), Nate (Jon Voight), e altri personaggi presenti nel primo film. Mann ha scritto, prodotto e diretto il thriller sulla base di poliziotti e criminali reali che ha incontrato.

La banda di scrittori assemblati fin da ora collaborerà con il regista sia per la narrativa, sia per i libri di saggistica. Deadline osserva che le discussioni con i potenziali editori avranno luogo al più presto. L’impresa che se ne occuperà sarà la The Factor Story di Shane Salerno, uno sceneggiatore che sta lavorando sul sequel di Avatar e un adattamento di The Cartel. Salerno ha scritto anche le prime bozze del film Meg, il tanto atteso film con lo squalo assassino.
Un prequel di Heat, almeno come romanzo, in realtà sembra promettente. Mann ha lavorato al film per oltre un decennio cercando di realizzarlo. A un certo punto ha anche rielaborato lo script di Heat nel film del 1989 per la tv, LA Takedown. In quel lungo periodo di tempo, Mann ha fatto ricerche approfondite e probabilmente ha ancora una grande quantità di materiale a disposizione, da usare.

Il rapporto tra Hanna e McCauley è stato liberamente ispirato a quello del detective Chuck Adamson e del criminale Neil McCauley, e i due uomini nella realtà hanno avuto anche una conversazione davanti a un caffè. Forse c’è di più per la loro storia e Mann è interessato a raccontarla. Hanna, McCauley, e Shihirles sono tutti personaggi affascinanti, per questo motivo è comprensibile la volontà del regista di tornare a parlare di loro. Se tutto va secondo i piani con i libri di Michael Mann e questo prequel, forse potremmo vedere andare avanti sulle orme di Training Day e Arma letale, che sono entrambi in fase di adattamento per la televisione. Alcuni dei fan di Mann saranno probabilmente scettici verso questa idea, comprensibilmente, ma un prequel di Heat, in particolare con Mann coinvolto, suona un bel po’ più interessante di un remake senza il coinvolgimento di quest’ultimo, e probabilmente sarà un avvenimento che accadrà a breve.

Fonte: Slashfilm