Oggi è stato annunciato che la serie tv di Netflix House of Cards terminerà dopo la sesta stagione. Secondo Variety pare che la produzione stia lavorando sullo spin-off di House of Cards. Netflix e il produttore della Media Rights Capital, secondo quanto riferito, stanno pensando ad uno spin-off di House of Cards, compreso quello che coinvolge Doug Stamper (Michael Kelly) che vede Eric Roth come scrittore. Roth è stato uno dei produttori esecutivi dello show per le prime quattro stagioni.

In contemporanea ci sono altre due idee di spin-off che continuando ad essere valutate. Per ora né Netflix nè la Media Rights Capital hanno commentato la notizia. La serie che ha raccolto oltre 50 candidature Emmy Primetime nel corso degli anni, si concluderà nel 2018. La produzione della nuova stagione è iniziata questo mese in Maryland. La quinta stagione dell’acclamato dramma ha debuttato nel maggio di quest’anno. Kevin Spacey (come Francis Underwood) e Robin Wright (come Claire Underwood) compongono il cast che include anche Michael Kelly, Jayne Atkinson, Neve Campbell, Derek Cecil, Paul Sparks e Joel Kinnaman.

Melissa James Gibson e Frank Pugliese sono gli showrunners della serie per questa stagione numero 5. Insieme ai produttori esecutivi con David Fincher, John Mankiewicz, Daniel Minahan, Kevin Spacey, Joshua Donen, Dana Brunetti, Eric Roth, Robin Wright, Michael Dodds e Andrew Davies. Basato sul libro House of Cards di Michael Dobbs e la serie britannica dello stesso nome, la versione della serie tv Netflix è stata creata per la tv da Beau Willimon.

House of Cards è prodotta da Donen/Fincher/Roth e dalla Trigger Street Productions, Inc. in associazione con Media Rights Capital per Netflix.