Oggi è in uscita nelle sale cinematografiche, a distanza di diciassette anni dalla sua “prima volta” al cinema, Il Re Leone (The Lion King), stavolta in 3D, un grande classico, forse uno dei più amati di tutta la storia Disney e non solo, è stata necessaria la sua conversione a passo con i tempi?

Il produttore Don Hahn ha giustificato il tutto dicendo che è una mossa pensata per le nuove generazioni, quelle che non hanno avuto il piacere di vedere tale film al cinema, di sicuro non si sta rivelando un’azione fallimentare avendo già accumulato in patria ben 93 milioni di dollari. La stessa sorte toccherà ad altri tra i più amati classici Disney. Secondo qualche indiscrezione sembra proprio che il prossimo film della grande famiglia Disney che verrà riproposto in 3D sul grande schermo sarà il 30esimo classico Disney : La Bella e la Bestia (Beauty and the Beast ), classico del 1991 che ha incantato tutto il mondo, incassando nei cinema oltre 350 milioni di dollari e spopolando tra gli amanti del genere.

La Bella e la bestia è infatti considerato uno dei più bei film della storia e forse tra quelli che hanno più incantato le generazioni degli anni ’80 e ’90. Dopo sarà convertito al 3D anche Alla ricerca di Nemo (Finding Nemo), film che ha vinto il premio Oscar nel 2004 come Miglior film d’animazione e che si trova al 25esimo posto tra maggiori incassi di sempre, con ben 860 milioni di dollari nelle tasche. L’ultimo, per il momento, sarà La Sirenetta (The Little Mermaid ), che invece risale al 1989 e ha incassato cifre meno esorbitanti rispetto agli altri film citati.

Sembra quasi che la Disney stia tornando sui suoi passi, forse di questi tempi è più consigliabile riproporre un prodotto di cui già si conosce il potenziale che affidarsi a qualcosa di nuovo. Il prossimo 6 Aprile uscirà di nuovo nelle sale cinematografiche anche Titanic, che come sanno tutti è rimasto per anni il maggior incasso della storia del cinema con i suoi quasi 2 Miliardi di dollari, è stato superato solo recentemente da Avatar, dello stesso regista : James CameronCameron secondo recenti indiscrezioni sembra che abbia fatto davvero un ottimo lavoro, la seconda uscita di Titanic al cinema coinciderà con il centenario dell’affondamento della nave di cui parla, avvenimento che risale alla notte tra il 14 e il 15 Aprile del 1912. Anche Star Wars Episodio I : la minaccia fantasma sarà una delle prossime vittime del 3D e la lista sembra destinata ad aumentare molto in futuro. Ogni film citato vanta una larga schiera di ammiratori e forse non tutti loro apprezzeranno questa novità, secondo una gran quantità di persone infatti il 3D è una tecnologia inutile o meglio, utile solo per film ben precisi e pensati già in questa prospettiva, come Avatar. Sarà una mossa azzeccata? I grandi classici saranno davvero in grado di sbocciare come la prima volta nei cinema di tutto il mondo?

Parleranno solo le cifre, per ora non ci resta che aspettare.