Tre anni fa usciva il loro primo album che li portò al successo e alla ribalta in tutta Europa, oggi i Kill It Kid tornano sulla scena per presentare il loro nuovo lavoro discografico, Feet Fall Heavy, uscito a fine 2011 per l’etichetta One Little Indian.

La band inglese composta da Chris Turpin, chitarrista e voce del gruppo, Stephanie Ward, piano e voce, Dom Kozubik, bassista, e Mark Jones, alla batteria, propone un sound incredibilmente americano, pur essendo dal lato opposto dell’Oceano, creando una musica chiaramente “made in Usa”, fatta di folk, blues e country che si fonde con un twist evidentemente rock. Influenzati da nomi come White Stripes, Bob Dylan, Tom Waits, Ben Harper, Nirvana, la band originaria della cittadina di Bath è salita alla ribalta con il cd uscito nel 2009, Kill It Kid, ottenendo le lodi della stampa britannica e portando la loro musica in tutto il mondo con concerti e live. Il prossimo 6 febbraio i Kill It Kid arrivano in Italia per un concerto in programma al Magnolia di Milano e per i fan italiani sarà un’occasione imperdibile per ascoltare live il loro nuovo cd prodotto da Leo Abrahams, peraltro storico collaboratore di Brian Eno. La loro musica vive di tour e concerti. Segnatevi la data: il 6 febbraio si avvicina.