Un remake magnifico
4.0Overall Score
Regia
Sceneggiatura
Cast
Colonna Sonora
Reader Rating 0 Votes

Il 22 settembre verrà distribuito da Warner Bros nelle sale italiane I magnifici 7, il remake dell’omonimo capolavoro di John Sturges del 1960. Diretto da Antoine Fuqua e interpretato da Denzel Washington, Chris Pratt, Ethan Hawke, Vincent D’Onofrio, Peter Sarsgaard e Matt Bomer, I magnifici 7 racconta la storia di sette cacciatori di taglie arruolati dalla comunità di Rose Creek per uccidere Bartholomew Bogue (Peter Sarsgaard), un magnate che tiene in scacco la città.

i-magnifici-7-nuovo-trailer-italiano-del-remake-western-con-denzel-washington-2

Il ritorno del Far West

Dopo Il Grinta dei fratelli Coen e Django Unchained di Quentin Tarantino, un altro classico del Far West cinematografico torna su grande schermo. Il remake riprende i punti di forza della pellicola originale tra cui i sette fuorilegge pronti a morire, il tema musicale di Elmer Bernstein (rivisto e corretto dal premio Oscar James Horner, qui alla sua ultima collaborazione prima della tragica scomparsa avvenuta nel giugno 2015) e lo spirito del cinema western, attualizzato da Fuqua secondo le linee guida dell’action contemporaneo. I magnifici 7 è un blockbuster ambientato nell’America dei primi del XIX secolo, dove si beveva alcol a tutte le ore e il duello era l’unico svago. Nonostante la confezione impeccabile, il remake de I magnifici 7 cela il calore originale dietro l’estetica coinvolgente e la fredda caratterizzazione dei personaggi. Compensa la fragilità emotiva il ritmo che, tra ironia e spettacolarità, regala 130 minuti di puro intrattenimento. Il risultato è un rifacimento che, non sconvolgendo l’originale, convince gli appassionati del classico di Sturges e avvicina i giovani al western.

i-magnifici-sette-chris-pratt-699x466

Chris, il magnifico

Che cosa succederebbe se Star Lord piombasse nel Far West? Reduce dal successo de I guardiani della galassia e Jurassic World, Chris Pratt interpreta Josh Faraday, uno sbruffone che sa come catturare l’attenzione delle donzelle, sparare a chi lo contraddice e regalare al pubblico l’immancabile ironia dei suoi personaggi. Nonostante lo spettacolare cast composto da Denzel Washington, Ethan Hawke, Vincent D’Onofrio, Peter Sarsgaard e Matt Bomer, Chris Pratt ruba la scena con l’unico anti-eroe degno di nota; un tocco moderno a un remake classico che riflette la poliedricità dell’attore statunitense. Riuscirà il Pratt’s Touch a trasformare I magnifici 7 nell’ennesimo trionfo al box office mondiale? L’impresa è difficile ma non impossibile considerata l’operazione sviluppata nei minimi dettagli, dalla scelta degli attori all’attualizzazione di un mito cinematografico tanto amato quanto intramontabile. Come sappiamo, difficilmente i remake non deludono le aspettative e I magnifici 7 era un progetto ricco di ambizioni e rischi. Eppure Fuqua, con l’impeccabile semplicità narrativa (e stilistica) che lo contraddistingue, realizza un’opera onesta e coinvolgente che riporta in vita il classico dei classici del cinema western.

Trailer I magnifici 7