Sono passati tre anni dall’ultimo lavoro discografico dei Negrita che, nel 2008, firmavano dodici brani contenuti in HELLdorado. Ma, abbandonati i suoni esplorati in America Latina e in Messico, la band torna sulle scene con un nuovo album di inediti, l’ottavo, prodotto da Fabrizio Barcacci e pubblicato il 25 ottobre su etichetta Universal Music  Italia. Dannato Vivere ritorna al sound occidentale, proponendo tredici pezzi tra pop e rock, in cui il suono e le parole si dosano in nuove sonorità interessanti: da Junkie Beat a Immobili, dai ritmi facilmente memorizzabili e dal testo in grado di raccontare la difficoltà di comunicazione della nostra civiltà, fino a La vita incandescente, un’esortazione a vivere la vita fino in fondo, godendo della propria esistenza. Dannato Vivere, da cui prende il titolo l’album, rimanda alle vibrazioni degli anni andati, facendo affiorare alla mente brani dal gusto anni novanta, eppure dai toni suggestivi e affascinanti.  In Un giorno di ordinaria magia riemerge il ritmo reggae che aveva contraddistinto il precedente cd. Bonjour è una ballata rock in cui alla delicatezza prodotta dal suono del saluto francese si affianca il suono ruvido della chitarra elettrica.  L’uscita dell’album era stata anticipata dal singolo Brucerò per te, terza traccia del disco, uscito il 23 settembre e di cui è stato realizzato il video di stampo “fotografico”, che presenta immagini della band in una stanza arredata da loro scatti, girato da Fabio D’Orta. La canzone è sicuramente una delle più belle del disco, in grado di narrare con parole efficaci l’amore di un uomo, tanto da essere uno dei brani più trasmessi nelle radio. Il secondo singolo presentato è Fuori controllo, il cui video è diretto da Paolo Soravia e Gianmarco Tognazzi, quest’ultimo anche nel ruolo di protagonista della storia, canta la rabbia e la speranza della generazione dei giovani che possono e devono continuare a sognare per il proprio futuro. I Negrita hanno già annunciato le date del tour Dannato Vivere Arena Tour 2012, che sarà composto da sole sei tappe nelle maggiori città italiane e partirà il 31 gennaio dal Mandela Forum di Firenze, per poi toccare Padova il 2 febbraio, Roma il 4 febbraio, Torino il 7 febbraio, Bologna il 10 febbraio e, per concludere, Milano il giorno successivo.

Appena uscito il cd dei Negrita era subito balzato al secondo posto nella classifica FIMI, preceduto dai Coldplay, confermando l’enorme seguito di fan che il gruppo aretino è riuscito a conquistarsi in questi vent’anni di musica. Pau, Drigo, Mac e Franky hanno dato vita con Dannato Vivere ad un album in grado di raccontare, emozionare, far scatenare ma anche riflettere, sin dall’immagine di copertina che ritrae una ragazza che tenta di alzarsi da terra, un immagine che presenta idealmente i contenuti dell’album, denunciando il momento di crisi che stiamo vivendo, eppure la speranza di potersi rialzare, come aveva spiegato Pau. In attesa del tour, non ci resta che ascoltare e riascoltare la musica di un gruppo che, cd dopo cd, rimane un punto fermo della musica italiana.