Il 18 Maggio arriva nelle sale italiane il nuovo atteso “Pirati dei Caraibi – Oltre i confini del mare”, quarto capitolo della saga di successo targata Disney. E’ impossibile stancarsi di un personaggio come il Capitan Jack Sparrow e ogni sua nuova avventura risulta appassionante e ricca di azione, come quest’ultimo film diretto da Rob Marshall e realizzato anche in Disney Digital 3D.

Creando scompiglio tra Inghilterra e Spagna, Jack Sparrow, interpretato sempre da un fenomenale Johnny Depp, cerca di riorganizzare una ciurma per raggiungere la cosiddetta Fonte della Vita, luogo in cui è possibile trovare il segreto della vita eterna. Così, affiancato da Penelope Cruz nei panni dell’ambigua Angelica, legata a Jack con un rapporto di amore-odio, e vecchi compagni di avventure come Barbanera e il Capitan Barbossa il simpatico e bizzarro pirata dei sette mari comincia una serie di rocambolesche avventure oltre i confini del mare. Orlando Bloom e Keira Knightley questa volta sono stati lasciati da parte, ma la loro assenza non si avverte in questo nuovo capitolo, che risulta un bel film di azione e avventura che regala anche sincere risate per un umorismo brillante e semplice che conquista. I personaggi vecchi e nuovi sono perfettamente amalgamati all’interno di una storia ben strutturata e con effetti speciali spettacolari e divertenti da seguire sul grande schermo, soprattutto con gli occhialetti 3D indossati.

Questo nuovo capitolo dei “Pirati dei Caraibi” che segue la trilogia di successo della Disney, vive comunque da sola e anche un pubblico che non ha seguito le avventure precedenti del Capitan Sparrow e la sua Perla Nera, si può godere pienamente l’avventura, in bilico tra fantasia e mistero. Gli inseguimenti acrobatici di Sparrow che gioca a guardia e ladri con chiunque voglia rovinare i suoi piani, le minacciose sirene che incantano per la loro bellezza ma sono in realtà letali mangiatrici di marinai, il cattivo BarbaNera e le molteplici facce di Angelica…tutti questi ingredienti, arricchiti di scenari mozzafiato che vanno da foreste insidiose a spiagge bianche e deserte, contribuiscono a realizzare un film piacevole da guardare, divertente e che coinvolge lo spettatore nel vivo della storia dal primo all’ultimo minuto.

Spicca su tutti un Johnny Depp in piena forma, che conquista con espressioni buffe e uniche, donando freschezza e simpatia a tutto il film. Come a dire : “ Se non esistesse, bisognerebbe inventarlo” .
Il cinema internazionale da tempo non regalava film di quella pura avventura che si respirava con “Indiana Jones”, “I Goonies”, “L’Isola del Tesoro” e tutte quelle storie coinvolgenti ed affascinanti che conquistavano grandi e piccoli. “Pirati dei Caraibi” ci riesce e questo ultimo capitolo è uno dei migliori realizzati tra gli altri della saga.