La nuova creatura di Francesco Colangelo, “La Decima Onda” è arrivata fino in Cile, presentata al Festival Shorts Premier Chile. Il regista che ha iniziato collaborando alla realizzazione di “Video 8 Professione Reporter” di Roberto Quagliano e Milena Gabanelli, in altre parole, la versione precedente dell’attuale trasmissione RAIReport”, ha all’attivo diversi cortometraggi tra cui “Anabasis”, “Il taglio”, “Bambini”, “Le sirene” (In concorso ai David di Donatello) e “L’ultimo passo” e proviene da diverse collaborazioni con cineasti di fama internazionale come la scrittura della sceneggiatura del film “La Tempesta” di Andrea Purgatori o di “Radio West” di Marco Bellocchio.

Questo suo nuovo short film è una produzione della società romana Blue Film di Alessandro Bonifazi realizzata con il contributo dell’Apulia Film Commission. La storia, nata da un´idea di Giovanni Cipriani ed Antonella Gaeta, vede protagonisti principali l´attore romano Giorgio Colangeli, nastro d’argento nel 1998 per “La Cena” di Ettore Scola,  il foggiano Michele De Virgilio, l´attore veneto Dario Masciello e l´attrice barese Laura Jesia.

Quando uno straniero arrivava, gli si offriva del cibo, un letto e ci si sedeva insieme, intorno al fuoco, ad ascoltare i suoi racconti dell’altra parte del mare.” I tre protagonisti sono calati nelle vesti di pescatori pugliesi, di fronte ad una dolorosa scelta di doversi sbarazzare del corpo di un migrante, pur di non aver problemi con le autorità. Ognuno di essi ha qualcosa nel proprio passato che lo mette a disagio con le autorità e con la libera scelta di dare semplice sepoltura a quel povero corpo. Le riprese, durate quattro giorni si sono svolte principalmente tra il mare aperto, la spiaggia ed alcuni angoli caratteristici della cittadina di Vieste per raccontare una storia che parte dalla narrazione classica per poi svilupparsi in un intreccio dai tratti misteriosi. Il corto inizia proprio con un incipit oscuro, segnato dal ritrovamento di un cadavere di un uomo albanese in riva al mare, per poi proseguire la sua storia tra ricordi e dubbi di una vicenda che avrà risvolti umani legati ai tre personaggi principali, una donna e due bambini.

 

Di seguito il trailer ufficiale del cortometraggio: