Il grande pubblico li ha conosciuti al Festival di Sanremo 2010. La Fame di Camilla si presentò nella sezione Nuova Generazione con Buio e luce, ma venne eliminato durante la terza serata. Eppure non si può dire che la partecipazione alla più importante manifestazione canora italiana non gli abbia portato fortuna. Infatti, nell’estate di quello stesso anno, La Fame di Camilla suonò allo Heineken Jammin’ Festival, aprendo a gruppi storici come Cranberries, Stereophonics, Aerosmith. A guardare i numeri, questa band nata nel 2007 a Bari dalle diverse esperienze musicali di Ermal Meta, Giovanni Colatorti, Dino Rubini, Lele Diana, in cui convivono indie-pop cantautorale, pop, indie-rock, con uno sguardo alle sonorità dei Coldplay e dei Radiohead, ha raggiunto cifre importanti, portando in giro per l’Italia la loro musica in oltre cento date e condividendo il palco con Bandabardò, Tre Allegri Ragazzi Morti, Simone Cristicchi, Fabri Fibra, solo per citare alcuni nomi.

Ma per i fan l’attesa è finita. Da domani, 16 dicembre, si potrà ascoltare nelle radio il loro nuovo singolo Susy e l’infinito che segna il grande ritorno della band pugliese. Il singolo, prodotto da Fabrizio Barbacci, che ha lavorato con artisti come Gianna Nannini, Luciano Ligabue e i Negrita, anticipa l’uscita del nuovo album, previsto per il 2012 su etichetta Universal Music. Nell’attesa di ascoltare il brano sulle emittenti radiofoniche, sul canale Youtube del gruppo è disponibile un teaser di Susy e l’infinito. Sound eccellente, motivo orecchiabile, intro avvincente: i primi cinquanta secondi promettono bene, senza dubbio. Bentornati.

Ecco il teaser di Susy e l’infinito