Un’esplosione di macchie di inchiostro introduce In Treatment, la serie tv con Sergio Castellitto in onda su Sky Atlantic HD dal 25 marzo 2017.

Dopo il drammatico finale della seconda stagione, lo psichiatra Giovanni Mari (Sergio Castellitto) si rimette in piedi tra nuovi pazienti da aiutare (Giulia Michelini, Brenno Placido, Domenico Diele e Margherita Buy) e una collega in cui non crede fino in fondo (Giovanna Mezzogiorno).

In Treatment

Sergio Castellitto interpreta il medico e paziente Giovanni Mari di In Treatment

L’epilogo del dottor Mari

Vivo in una eterna notte, tanto per cominciare con una metafora”, afferma Mari nel primo episodio della terza stagione ispirata dalla serie HBO con Gabriel Byrne: “Peccato che sia l’ultimo anno. La forza di In Treatment è quella di concludersi mentre la psicanalisi è un pozzo senza fine – ha dichiarato Sergio Castellitto durante la presentazione stampa alle Officine Farneto – Il lavoro di scrittura è fondamentale per due persone sedute nella stessa stanza. Mi sono divertito come un pazzo! È stato duro ma è l’esaltazione della recitazione. Recitare è un gesto psichico”.

La serie tv ripete lo schema delle stagioni precedenti attraverso il continuo ribaltamento di ruoli tra medico e paziente. Un meccanismo efficace che, tra flashback e auto-analisi, ci permette di psicanalizzare uno dei personaggi più complessi della televisione italiana: “In Treatment è un lavoro molto duro, si corre come al cinema! – ha affermato Saverio Costanzo, il regista della serie e l’autore di pellicole come La solitudine dei numeri primi e Hungry HeartsÈ complicato mantenere la concentrazione per ciak di trenta minuti e dare allo stesso tempo un corpo unico. L’attore si autodirige attraverso una gestione del testo molto personale”.

In Treatment

Tra i nuovi pazienti della terza stagione di In Treatment c’è Margherita Buy

Un cast stellare

Dopo Kasia Smutniak, Adriano Giannini, Barbora Bobulova e Valeria Bruni Tedeschi, la terza stagione di In Treatment ha nel cast alcuni dei più grandi attori del cinema italiano.

Margherita Buy è Rita, un’attrice che inizia la terapia per affrontare il male incurabile della sorella. Brenno Placido è Luca, un adolescente gay che entra in stato confusionale dopo l’improvviso contatto della madre biologica. Giulia Michelini è Bianca, una donna “dallo sguardo intrappolato” afflitta da attacchi di panico e Domenico Diele è Padre Riccardo, un sacerdote assalito da un terribile dubbio.

Se Rita, Luca, Bianca e Domenico chiedono il supporto del dottor Mari, Adele (la terapeuta interpretata da Giovanna Mezzogiorno) aiuta un uomo che vive attraverso la venerazione della ex moglie, la paura di una malattia genetica e l’insonnia.

Caratterizzato dalla staticità che rispecchia l’anima della psicanalisi e dalla messa in scena dei due lati della terapia, In Treatment mostra le fragilità dei suoi anti-eroi. Personaggi che, tra paure e tormenti, non trascendono gli schemi pre-impostati della televisione italiana.

Il cuore dello show  è ancora una volta Sergio Castellitto che trova la sua (massima) espressione artistica in Giovanni Mari. Uno psichiatra che conquista (e saluta) il pubblico con la sua travolgente umanità.

La terza stagione di In Treatment debutterà su Sky Atlantic il 25 marzo 2017.