Non si tratta di uno scherzo. James “re del mondo” Cameron si è diretto in fondo al mare, nel mezzo dell’Oceano Pacifico con il suo batiscafo DeepSea Challenge e il team del . Grazie ai canali Facebook e Twitter, il regista  ha aggiornato in tempo reale la discesa oceanica fino al raggiungimento della fossa delle marianne.

 

Questi sono alcuni tweet:

  • “LANCIA, LANCIA, LANCIA!” – queste le ultime parole di James Cameron prima di iniziare la discesa nella Fossa delle Marianne.
  • James Cameron ha appena passato la profondità del relitto del Titanic, intorno ai 4.305 metri sott’acqua.
  • Il sottomarino oltrepassa i 5.5 chilometri sott’acqua, a 3.1 nodi, i supporti vitali sono normali.
  • Il sottomarino è a 6.4 chilometri, 2.9 nodi.
  • La profondità ora è 7.2 chilometri, Jim continua a scendere. Sta per battere il suo stesso record.
  • James Cameron ora batte il record dell’immersione in solitaria più profonda della storia, e la terza più profonda di sempre, a 7.7 chilometri.
  • Ore 23:52 (ora italiana) di domenica 25 marzo 2012: James Cameron è la prima persona nella storia a immergersi in solitaria nel punto più profondo della Terra, alla profondità record di 10,989 metri.
  • Nel toccare il fondale, Cameron ha scritto al team che attendeva notizie in superficie: “Tutti i sistemi sono OK”.
  • Cameron: “Sono appena arrivato nel punto più profondo dell’Oceano. Toccare il fondo non è mai stato così bello. Non vedo l’ora di condividere con voi quello che sto vedendo.” 

La discesa è durata ben 2 ore 3 36 minuti, poi Cameron ha raggiunto quota 10.898 metri e vi è rimasto diverse ore. L’intera missione è stata filmata usando telecamere 3D (Il motivo? Forse per utilizzare le riprese in Avatar 2?).

Le immagini saranno comunque usate per realizzare sia un documentario ma anche per scopi di ricerca, visto che c’è un valore scientifico intrinseco nelle immagini stereoscopiche: sarà possibile infatti determinare la scala e la distanza degli oggetti filmati nelle profondità dell’oceano, cosa che non sarebbe stata possibile con quelle in 2D.

La risalita del DeepSea è durata 70 minuti e Paul Allen, il co-fondatore della Microsoft e grande amico di Cameron, è stato il primo a darne notizia via Twitter anche con una foto.