Se dovessimo definire James Franco dai film che ha interpretato durante la sua carriera, sicuramente rappresenterebbe quanto di più lontano dalla perfezione dell’uomo, in generale. Droga, sesso, fiumi di alcol, armi, violenza e pazzia, sono solo alcuni ingredienti che compongono il buon Franco. Un tipo che ama provocare e lasciare il suo pubblico con il dubbio in ogni cosa che fa, in particolare verso il suo orientamento sessuale. Non ultima, per importanza ma per cronologia, la dichiarazione che ha rilasciato due giorni fa, circa il suo essere omosessuale: “Io sono gay nella mia vita privata fino a quando si arriva al rapporto sessuale… in quel caso posso dire di essere etero.” Non c’è da stupirsi riguardo questa dichiarazione, James è un provocatore nato, ama far parlare di se in questi termini, e ciò lo si deduce in particolar modo da alcune foto postate da lui stesso insieme all’attore di Pretty Little Liars, Keegan Allen, con il quale condividerà il set del film King Cobra, famosa casa di produzione di film porno gay. Mossa di marketing o no, Franco è amato anche per questo! Ripercorrendo la sua filmografia diciamo che non è un fan di ruoli sedentari o monotoni. Scelleratezza e pazzia sono due elementi intoccabili nella sua vita artistica. Io ho scelto 5 performances tra il genio e la follia di James Franco, fatemi sapere se anche voi siete della mia stessa idea.

franco5

Strafumati – Pineapple Express (2008) diretto da David Gordon Green, in cui Franco interpreta Saul Silver, uno spacciatore di marijuana, amico di Dale Denton, al quale mostra un raro tipo di cannabis chiamata Pineapple Express. Da questo momento i due iniziano una corsa contro uomini della droga e polizia. Il personaggio di Franco è ispirato al famoso protagonista di Blow, George Jung, riprendendo in particolar modo l’aspetto fisico, con lunghi capelli biondi… non troppo puliti.

franco2

Spider Man 3 (2008) di Sam Raimi, interpreta il migliore amico di Peter Parker, Harry Osborn, nonché figlio del terribile Goblin. In questo secondo capitolo, in Harry c’è la volontà di vendicare il padre, uccidendo Spider Man, ritenuto il colpevole della morte di Goblin. In questo terzo capitolo, si sottopone al gas verde, utilizzato precedentemente dal padre, trasformandosi in Goblin 2. Perduta la memoria temporaneamente, a seguito di una colluttazione con Spider Man nel quale sbatte la testa, Harry perde la vita dopo aver lanciato una bomba all’ex amico, il quale la spedisce nuovamente, ponendo fine alla sua vendetta.

fra

Milk (2008) diretto da Gus Van Sant, ambientato nel 1978 insieme al collega Sean Penn, racconta la vicenda di una coppia omosessuale. Harvey Milk (Penn) e Scott Smith (James Franco) sono due ragazzi gay che nel 1970 hanno fatto in modo che la loro condizione sociale e sessuale venisse accettata dalla gente. Una vita passata insieme, fianco a fianco, con un James Franco dai riccioli biondi fino al quarto incarico in politica del compagno Milk.

franco

127 ore (2010) di Danny Boyle, fu uno di quei film che venne osannato da pubblico e critica, tanto da avergli regalato la candidatura ad un Premio Oscar durante la 83^ edizione. Il film racconta la storia dello scalatore Aron Ralston, il quale nel 2003 rimase incastrato in un Canyon, con un braccio che finì per amputarsi, per scampare da morte certa. Il titolo rappresenta la durante della prigionia forzata del personaggio interpretato da Franco, di ben 5 giorni. Una bella prova d’attore per James Franco, senza dubbio tra le più talentuose.

franco4

Spring Breakers (2013) diretto da Harmony Korine, ha un bel poker di attori, capitanati da James Franco, insieme a Selena Gomez, Ashley Benson, Vanessa Hudgens e Rachel Korine. Incentrato tutto sulle tradizionali vacanze americane di primavera, queste quattro ragazze saranno affiancate dallo spacciatore Alien. Tra rapine, sesso e droga, il personaggio di James Franco è a dir poco inquietante. Capelli tirati alla testa con delle treccine, denti con applicazioni in argento (che fanno molto duro) e abbigliamento stile anni ’90, Alien fornirà protezione alle ragazze senza chiedere nulla in cambio…

James Franco è uno di quegli attori che non dice mai di “no” quando gli vengono offerti dei ruoli, a meno che non sia già impegnato in qualche set. Dal comico alle storie gay, ai biopic e a film più movimentati, Franco è uno dei pochi attori che non si spaventa di nulla ed accetta qualsiasi ruolo gli venga offerto. Fatto sta che sarà anche un provocatore e uno che con le sue dichiarazioni farà camminare i treni, ma di fatto è un coraggioso e oggi giorno i coraggiosi sono una rarità. Ad Aprile lo vedremo protagonista della serie tv 11.22.63 prodotta da J.J. Abrams e ispirata ad un romanzo di Stephen King…anche il piccolo schermo ha bisogno di lui.

Se ti piace James Franco leggi anche:
11.22.63, la recensione della nuova serie tv con James Franco
James Franco dirige un film sulla spogliarellista Zola
Spring Breakers a Roma, video interviste al cast sul red carpet