Gary Gygax e Dave Arneson sono i due nerd famosi per aver creato il gioco di ruolo Dungeons & Dragons intorno al 1974, ma il miglior adattamento fin ora è stata senza dubbio la serie dei cartoni animati del 1980, dopo diversi tentativi cinematografici ricordati per essere stati tristemente deludenti. Ma ora Joe Manganiello si propone di cambiare tutto questo con la sua nuova sceneggiatura D & D.

Quando è stato ospite su MTV dello show Sad Felice Confused di Josh Horowitz l’attore ha iniziato a parlare del suo ruolo all’interno della nuova avventura dei Puffi , e ha poi rivelato di aver fatto non solo una bozza del film con l’ amico Carnegie Mellon l’anno scorso, ma ha anche incontrato i creatori del gioco D & D per parlare di questo progetto.

Ecco come Manganiello ha descritto cosa ha in mente: “Ovviamente c’è uno spettacolo. Ci sono draghi che sputano fuoco e fulmini. Ma ciò che rende grande un film di supereroi o di fantasia è l’aspetto umano. Deve esserci qualcosa. Abbiamo i personaggi di Game of Thrones dai quali partire. Abbiamo la Compagnia dell’Anello basato sull’amicizia, questo eterno amore per gli amici. Questo è qualcosa in cui tutti possono identificarsi”.

Sembra abbastanza ovvio questo elemento centrale della narrazione, ma è ciò su cui la compagnia D & D ha deciso di puntare per rendere questo film piacevole da guardare e  coinvolgente per far partecipare il pubblico, cercando di non creare l’ennesimo film blockbuster. “Quando un film parla di qualcosa che coinvolge emotivamente la gente vuole andarlo a vedere. Quindi si ottiene un risultato con alcuni draghi che sputano il fuoco e poi “hey, io ci sono” . 

Manganiello attualmente è impegnato per “parlare con tutte le parti interessate” per ottenere Dungeons & Dragons, ma per avere maggiori conferme adesso è troppo presto; non c’è attualmente alcuna linea temporale per ogni tipo di produzione.