Kevin Spacey è sicuramente uno degli attori di Hollywood più apprezzato di sempre; guadagnatosi la fama grazie a pellicole come I Soliti Sospetti del 1995 che gli valse l’Oscar come miglior attore non protagonista, American Beauty del 2000 che gli permise di vincere l’Oscar come miglior attore protagonista, nel 2013 ha anche dimostrato il suo talento nella serie tv House of Cards – Gli Intigri del Poteregrazie alla quale ha vinto un Golden Globe. Ciò che accomuna tutte queste pellicole è il genere drammatico-thriller, ma ciò che esalta maggiormente Kevin Spacey come attore è la sua versatilità e capacità di partecipare anche a commedie con un successo più o meno eguale.

Proprio in attesa dell’uscita al cinema del film Vita da Gatto, nel quale Kevin Spacey da uomo d’affari miliardario un po’ troppo cinico si ritrova intrappolato nel corpo di un gatto siberiano, permettendogli questa esperienza di comprendere ancora meglio le ragioni della moglie e della figlia che da sempre desiderava avere un gattino, stiliamo una classifica dei ruoli più esilaranti mai messi in scena da Kevin Spacey.

kevin spacey film

5. K-Pax – Da un altro Mondo

Anche se non può definirsi una commedia fino in fondo, in questa pellicola Kevin Spacey interpreta un presunto alieno che viene rinchiuso all’interno di un manicomio per i suoi atteggiamenti molto strani, e anche perché afferma di venire da un pianeta situato nella costellazione della Lira. È molto interessante notare come il giudizio dei medici e di coloro che gli stanno vicino durante il ricovero sia destinato a cambiare quando notano particolari capacità dell’ “alieno” Prot che riesce a vedere i reggi ultravioletti (invisibili all’occhio umano) e supera alcuni test astrofisici molto complessi. La trama è destinata a cambiare i toni quando il medico che lo cura,il Dott. Powell inizia ad indagare per scoprire la vera identità di Prot.

4. Fred Claus – Un Fratello sotto l’albero

Una di quelle commedie che non può mancare durante il periodo natalizio (naturalmente insieme a Una Poltrona per Due), in questa pellicola i protagonisti sono Paul Giamatti nella parte di Babbo Natale e Vince Vaughn che interpreta suo fratello che vive di piccoli crimini ed è principalmente un fannullone. Potrà sembrarvi strano, ma anche Kevin Spacey ha preso parte a questo film nella parte dell’ispettore Clyde. Nel momento in cui Babbo Natale si decide a dare l’opportunità al fratello di dimostrare di essere buono e generoso, iniziano i guai proprio perché il carattere esuberante del fratello rischia di collidere con gli interessi dell’ ”ispettore per l’abolizione del natale.”

kev3

3. Professione Inventore

In questa commedia Kevin Spacey interpreta un uomo da affari, Robert Axle, che è riuscito a costruirsi un impero multimiliardario. In realtà Robert non è un vero e proprio inventore, ma le sue invenzioni vengono fuori dall’unione di oggetti già esistenti sul mercato. Un giorno decide di unire una panca per addominali ad un telecomando, e l’invenzione si rivela un disastro quando coloro che la usano rimangono vittime di mutilazioni agli arti. Con la condanna per “indifferenza depravata verso la vita umana” perde tutto il suo impero insieme agli affetti familiari. Dopo 10 anni esce di prigione e, grazie alla maturità raggiunta a causa degli errori commessi in passato, decide di ricucire il rapporto con la figlia e trovare l’affare che gli permetterà di ricostruirsi l’impero.

kev2

2. Come Ammazzare il Capo… e Vivere Felici

Dal regista Seth Gordon, che ricordiamo per il film Tutti Insieme Inevitabilmente, nasce l’idea di questa commedia esilarante che vede tre impiegati infelici che un giorno decidono di uccidere i propri datori di lavoro (si spera non abbia fatto venir in mente nessuna strana idea a tutti gli impiegati infelici del mondo). Il cast può contare di personalità importanti come Jennifer Aniston, Jason Bateman, Jamie Foxx, Colin Farrell e , naturalmente, Kevin Spacey. In questo film Spacey impersonifica un Horrible Boss (capo orribile) che non riesce a trattenersi dal ridere sonoramente davanti a tutti quando il suo impiegato gli confida che chiama sua nonna “bismamma”, nonostante l’impiegato non fosse riuscito a partecipare al funerale della nonna a causa del troppo lavoro. Successivamente si scoprirà che Spacey non è solo un capo orribile, ma nasconde altri dettagli della sua personalità ben più terribili.

kev4

1. Come Ammazzare il Capo 2

Per il sequel abbiamo un cambio in cabina di regia che viene affidata a Sean Anders. Anche nel secondo capitolo della saga si decise di inserire Kevin Spacey proprio perché era tanto piaciuto nel primo film. In questo caso si vede per molto meno tempo,infatti il suo personaggio si trova in galera proprio per i fatti accaduti nel film precedente,ma quando i tre protagonisti si recano da lui per chiedere un consiglio su come ostacolare i piani del loro nemico,preferisce lasciarsi andare nuovamente ad una sonora risata per i drammi di coloro che hanno causato la sua detenzione,piuttosto che aiutarli e in cambio avere una testimonianza favorevole che gli permetterebbe di ottenere gli arresti domiciliari.