Se tra i lettori di Newscinema c’è qualche appassionato di cinema horror, allora vi consigliamo di recuperare il dvd di Krokodyle, ultimo film di Stefano Bessoni, che nel 2009 ha realizzato il più conosciuto Imago Mortis. La pellicola, molto personale, si basa sulla vita di Kaspar Toporski (Lorenzo Pedrotti), film maker e amante dei coccodrilli, che ritiene gli unici esseri viventi in grado di controllare il tempo che scorre. L’universo fantastico e grottesco di Toprski si compone di suggestioni dello stesso regista, come gli omuncoli e le radici di mandragola, oltre che di personaggi interessanti, quali la fotografa Helix (Jun Ichikawa), Schulz (Franco Pistoni), l’amico regista disilluso Bertolt Kleist e Theophilus (Orfeo Orlando). Influenze  provenienti dal cinema di Wim Wenders, Mario Bava e Tim Burton, completano l’atmosfera di questo film tra il fantasy e l’horror.

Krokodyle, che in Italia non ha ancora trovato una distribuzione nelle sale cinematografiche, ha ricevuto una serie di prestigiosi riconoscimenti, partecipando a diversi festival in giro per il mondo, come: Premio per il Miglior Lungometraggio Fantasy al CineFestival di San Paolo 2011, menzione d’onore per il miglior contributo artistico al Fantaspoa 2011, menzione speciale – Méliès d’Argento al Sitges 2011, miglior film a Puerto Rico Horror Film Fest 2011, miglior film fantasy a Cinefantasy 2011 e film d’apertura a Science+Fiction 2011.

Per esplorare l’universo di Stefano Bessoni e farvi un’idea sui suoi meraviglio si bozzetti, film e pupazzi che realizza per le riprese in stop motion, cliccate su http://stefanobessoni.blog.tiscali.it/.