La coppia dei campioni, la recensione della commedia con Massimo Boldi e Max Tortora
1.7Overall Score
Regia
Sceneggiatura
Cast
Colonna Sonora
Reader Rating 1 Vote

Il cinepanettone è una tipologia di film che siamo abituati a digerire a Natale, quando siamo tutti più buoni. La coppia dei campioni esce però il 28 aprile, quando Pasqua è un lontano ricordo e non abbiamo nessuna ragione di essere politically correct. Stiamo parlando di una commedia sulla scia dei fratelli Vanzina quindi esagerare con le critiche non ha senso; eppure la trama e la caratterizzazione on the road sono i pochi punti di forza del nuovo film di Giulio Base che vede due dipendenti di una multinazionale vincere i biglietti per la finale della Champions League. Uno milanese e benestante (Massimo Boldi), l’altro romano e povero in canna (Max Tortora) non riescono proprio ad andare d’accordo. Eppure l’atterraggio di emergenza in Slovenia li costringe, tra mille peripezie, a unire le forze per arrivare in tempo alla partita. Riusciranno a portare a termine la missione? E soprattutto, impareranno a sopportarsi?

Massimo Boldi è uno degli storici protagonisti del cinepanettone; un genere di film che, attraverso commedie come Bodyguards, Merry Christmas e Christmas in Love, qualche grassa risata l’ha regalata. A distanza di dieci anni da Natale a Miami e dopo svariati tentativi di trovare una spalla all’altezza, Boldi non funziona più come prima. E lo stesso vale per Christian De Sica, eppure le case di produzioni continuano a riutilizzare gli stessi ingredienti senza successo. Max Tortora, interpretando il romano verace, cerca di sostituire De Sica ma la debole sceneggiatura di Giulio Base non gli dà nessuna chance di farlo. Lo stesso vale per Boldi che, messo al servizio di gag trite e ritrite, non dà il meglio di sé. Il problema de La coppia dei campioni non è il cast che oltre a Boldi e Tortora annovera grandi nomi del cinema di genere come Anna Maria Barbera e Massimo Ceccherini (relegati a dire poche battute stantie) ma Giulio Base che realizza un’opera fiacca e poco divertente. Tornano gli stereotipi del cinema di genere, dalle battute sessiste alle pallonate in faccia, cliché di un cinema che non diverte più. La coppia dei campioni è così l’ennesimo titolo che scorderemo non appena usciti dal cinema. Ed è un peccato perché Boldi, Tortora, BarberaCeccherini, nelle giuste mani, sanno come far ridere il pubblico. Ma sicuramente ci sarà una prossima volta perché tra cinepanettoni e cinecolomboni la commedia alla Boldi/De Sica non tramonta mai. Almeno in Italia…

La Coppia dei Campioni verrà distribuito da Notorious Pictures in tutti i cinema italiani il 28 aprile 2016.

TRAILER