The Telegraph l’ha definita come “la più grande mostra del secolo… mozzafiato”. Leonardo da Vinci: pittore alla corte di Milano è stata una mostra unica, “miracolosa”, secondo il direttore Luke Syson. Ed effettivamente l’esposizione, conclusasi lo scorso 5 febbraio, alla National Gallery di Londra, ha dell’incredibile, dal momento che è riuscita a riunire ben sette dipinti dei quattordici totali attribuiti a Leonardo da Vinci. Le due versioni de La Vergine delle Rocce una di fronte all’altra per la prima volta, La Dama con l’ermellino e La Belle Ferronière nella stessa stanza, il Salvator Mundi riportato alla luce da un recente restauro e attribuito a Leonardo, insieme ad oltre sessanta disegni e schizzi: questi sono alcuni dei pezzi straordinari scelti dal curatore Luke Syson per scoprire il Leonardo da Vinci pittore alla corte milanese di Ludovico Sforza.

Per chi avesse perso questa mostra, un’occasione straordinaria per conoscere e approfondire l’attività pittorica di uno degli artisti più enigmatici di tutti i tempi, Nexo Digital propone una grande iniziativa, Leonardo Live al cinema, la speciale visita guidata cinematografica della durata di 100 minuti attraverso alcune delle più straordinarie opere del genio italiano. Prodotto da Phil Grabsky della PhilGrabskyFilms.com, il film sulla mostra è un evento degno di nota, unico nel suo genere, e sarà presentato da Mariella Frostrup e Tim Marlow, due dei più importanti giornalisti anglosassoni. Evento nell’evento, Leonardo Live invaderà le sale cinematografiche italiane per un solo giorno, giovedì 16 febbraio, per raccontare retroscena e segreti della mostra più completa mai realizzata su Leonardo.