In occasione della presentazione a Roma de La ragazza senza nome abbiamo incontrato Jean-Pierre Dardenne e Luc Dardenne, gli straordinari registi-simbolo del cinema francese.

Presentato in concorso al Festival di Cannes 2016, La ragazza senza nome racconta la storia di Jenny Davin (Adèle Haenel), una dottoressa che decide, un’ora dopo la chiusura dell’ambulatorio, di non rispondere al citofono. La scelta avrà terribili conseguenze perché causerà la morte di una misteriosa donna senza nome. Tormentata dai sensi di colpa, Jenny tenterà di scoprire l’identità della ragazza per evitare che venga dimenticata.

Potete trovare qui sotto la nostra intervista esclusiva ai fratelli Dardenne che ci hanno svelato l’importanza del tema della memoria e le sfumature thriller del loro nuovo, immenso capolavoro:


La ragazza senza nome verrà distribuito da Bim Distribuzione nei cinema italiani il 27 ottobre 2016.