Dopo la conferma ufficiale da parte della produzione di una imminente settima stagione del telefilm cult Doctor Who, arrivano brutte notizie per i fan del dottore più stravagante e misterioso del panorama telefilmico: la settima stagione del telefilm verrà trasmessa nel 2012 e 2013. Ebbene si, a differenza della maggior parte dei telefilm americani contemporanei girati giorno per giorno con una messa in onda sempre più vicina alla data di realizzazione, Doctor Who seguirà una strategia di produzione completamente diversa. Il telefilm verrà distribuito durante il 2012 e il 2013 senza un ordine convenzionale e la messa in onda si svilupperà attraverso la trasmissione di quattro speciali nel prossimo anno e la restante parte nel 2013. Perché seguire questa stravagante tecnica mediatica dopo ben 6 stagioni di successi?

A quanto pare Steven Moffatt, sceneggiatore della serie, ha già le idee chiarissime in merito, infatti attraverso il suo account twitter ha dichiarato: si, 14 episodi, più Matt Smith, ASSOLUTAMENTE. Ho un piano ben preciso ma non vi dirò niente, adesso zitti o River vi sparerà con la sua pistola anti Spoiler. A quanto pare la BBC e il team di produzione di Doctor Who sono intenti a stupire i fan della serie con una messa in onda poco convenzionale e diversa dai canoni telefilmici generali; speriamo solo che i fan dello stravagante Dottore abbiano la pazienza di aspettare altri due anni per vedere la settima stagione completa del telefilm, costituita per ora da solo quattordici episodi.