Dopo i trionfi di The Artist, da ultimo il successo ai Golden Globe valso il premio come miglior attore in una commedia/musical a Jean Dujardin, il premio per la miglior commedia/musical e  il premio per la miglior colonna sonora originale, il produttore di questo film evento, il coraggioso Thomas Langmann, scommette di nuovo su Dujardin, scritturandolo per il remake de Un moment d’égarement. La pellicola, che ha al centro la storia d’amore scandalosa fra Pierre e Françoise, figlia dell’amico Jacques, fu girata nel 1977 da Claude Berri, regista e produttore francese di fama nonché padre di Langmann.

Esiste già un rifacimento americano della commedia romantica in questione, risalente al 1984 e intitolato Quel giorno a Rio, ma certamente il terzo remake ha un valore affettivo enorme per Langmann, che ha dichiarato: “Mio padre vinse un Oscar nel 1965, ma non aveva i soldi per il volo e non ha potuto recarsi personalmente alla cerimonia di premiazione, così glielo hanno inviato per posta. Quando avevo 25 anni mi ha dato l’Oscar. Poi mio fratello ha frequentato Marion Cotillard quando lei ha vinto l’Oscar. Spero che tutti questi segnali rappresentino un presagio positivo anche per me”. Ad affiancare Dujardin sul set ci sarà Vincent Cassel, amico di Langmann.