In arrivo entro fine mese sulle reti nazionali, 22.11.63, con protagonista James Franco, è solo una delle ultime trasposizioni televisive dei romanzi di Stephen King. La serie narra le vicende di Jake Epping, insegnante di letteratura in grado di poter viaggiare nel tempo fino agli anni ’60 con il compito di sventare l’assassinio del futuro presidente degli Stati Uniti John F. Kennedy. Nel corso degli anni i romanzi di King sono stati oggetto di continue rivisitazioni e interpretazioni, sia cinematografiche che televisive, con risultati spesso altalenanti. In questa breve lista abbiamo raccolto cinque delle trasposizioni più riuscite per il piccolo schermo, che hanno saputo mantenere intatto lo spirito originale delle opere dello scrittore del Maine.

The Stand (1994)

3

Tratto da una delle storie più conosciute e inquietanti dello scrittore americano, sulla labile divisone fra bene e male, The Stand è ancora oggi una delle miniserie più interessanti mai apparse sul piccolo schermo televisivo. Il film narra il tentativo di piccoli gruppi di cittadini americani di ricostruire la propria società dopo la devastazione provocata da una piaga infettiva che ha decimato la popolazione mondiale. Da una parte la comunità di Stu Redman e Mother Abigail, animata da valori concreti e buone intenzioni, da quella opposta il malvagio Randal Flagg, che vuole invece completare il processo di estinzione della razza umana iniziato dalla epidemia. The stand è una grande opera ricca di immagini terrificanti e desolanti, ma anche di amore e speranza nel futuro, nella consapevolezza che gli uomini giusti possono sconfiggere anche le forze più oscure.

IT (1990)

2

Divenuto un vero e proprio cult nel corso degli anni, il film televisivo dedicato al pagliaccio di IT è ancora oggi uno dei progetti per il piccolo schermo più amati e citati. Nonostante evidenti difetti di regia e sceneggiatura, più semplicista e superficiale rispetto al racconto originale, la storia dei piccoli bambini del Maine e del loro incontro con il “male” riesce ancora oggi a inquietare e appassionare tantissimi spettatori. Il successo della serie, inoltre, ha portato diversi produttori a ipotizzare un reboot che correggesse i difetti della trasposizione originale. Nulla è ancora ufficiale, ma sembra proprio che il ritorno del pagliaccio più pericoloso della televisione sia più vicino che mai.

Salem’s Lot (1979)

1

I vampiri stanno lentamente prendendo il sopravvento sulla popolazione di un tranquillo paesino del New England, e solo un piccolo gruppo di persone ha la possibilità di combatterli e contrastarli. Questa è la trama di Salem’s Lot, uno dei primi (e forse più riusciti) romanzi di King. Nonostante una trasposizione del 2008 non del tutto riuscita, la serie originale del 1979, supervisionata da Tobe Hooper, il papà di Non aprite quella porta, è invece un ottimo esempio di fantasia visiva e abilità narrativa. La miniserie è infatti valorizzata da effetti speciali e make up credibili e ben realizzati, e da creature carismatiche quanto spaventose in grado di rimanere impresse nella memoria.

The Tommyknockers (1993)

st

King è sempre stato un prolifico e variegato scrittore, e non sono mancate nel corso della sua lunga carriera incursioni in generi non prettamente horror. Un esempio emblematico è la miniserie TV The Tommyknockers, in cui i cittadini di una piccola cittadina del Maine sono lentamente posseduti da una forza aliena sprigionata da una misteriosa roccia comparsa in un terreno vicino al luogo degli eventi. I cittadini iniziano quindi a sviluppare capacità telepatiche e a essere vittime di irrefrenabili impulsi omicidi. La serie funziona grazie alla sua capacità di scavare nel fondo delle paure e delle ambiguità umane, specialmente quella nei confronti di ciò che appare diverso e sconosciuto.

Storm of the Century (1999)

4

A differenza di gran parte delle serie TV tratte dai romanzi di King, La tempesta del secolo è tratta da un racconto mai pubblicato dello scrittore del Maine. La serie è ambientata in una piccola cittadina costiera, tagliata fuori dal resto del mondo in seguito a una incontrollabile e fortissima tempesta di neve, causata da una misteriosa creatura interpretata Colm Feore, tra i villain più riusciti del mondo letterario di King. Gli abitanti del piccolo paese saranno messi davanti a scelte sempre più difficili per scongiurare la loro definitiva estinzione.

Se ti interessa Stephen King leggi anche:
I migliori horror tratti dai romanzi di Stephen King