[rating=3]

Fresco vincitore del Premio Tenco 2011 per il disco “Arrivederci, Mostro! In Acustico” e del Premio Videoclip Italiano 2011 per il video del brano “Ci Sei Sempre Stata”, è appena stato pubblicato il suo triplo disco live, album che contiene il concerto integrale registrato dal vivo durante il concerto del 16 luglio 2011 nell’Aeroporto di Reggio Emilia. Le tracce presenti nel disco sono 32, compresi tre inediti, “Ora e allora”, registrata con Il Gruppo, “Sotto bombardamento”, registrata con La Banda e “M’abituerò”, registrata coi ClanDestino ma non finisce qui.

Il rocker di Correggio questa volta non ha voluto perdere l’opportunità di documentare l’immenso live di Campovolo che andava a riproporre quello del non lontano 2005 in cui 100.000 persone si ritrovarono in estasi ad accogliere la loro icona musicale. Campovolo 2.011, sotto la direzione artistica di Cristian Biondani, con oltre 120.000 spettatori e tre giorni di indimenticabile musica dal vivo, è un concerto già di per sé storico che ora raggiunge un pubblico ancora più vasto grazie all’esperienza 3D ed all’approdo nei cinema di tutta Italia. È il primo film concerto realizzato in Italia con riprese tridimensionali, grazie alle quali lo spettatore viene proiettato tra le migliaia di fan che si sono potuti godere in diretta l’evento e per quell’ora e cinquanta è in grado di rivivere a pieno la magia del concerto. La macchina da presa vola e s’immedesima con il pubblico per atterrare direttamente sul palco, portando la gente in sala al fianco del cantante e della band, osservata a 360° con una tecnologia che non lascia nulla al caso riuscendo ad assecondare lo spirito musicale, non facile da far arrivare attraverso una proiezione in sala.

Il docufilm, la cui regia è stata affidata a Marco Salom, segue il concerto ma compone anche un ritratto, per molti inedito, di Luciano Ligabue ripreso nei luoghi in cui è cresciuto, non solo musicalmente parlando, insieme agli amici di sempre ed ai membri delle varie band che dal primo momento lo accompagnano sul palco, passando anche per lo storico manager oramai amico, Claudio Maioli, con il quale il cantante s’intrattiene a parlare ripercorrendo la sua carriera, dagli esordi fino ad oggi. Tra live e racconti, tra l’emozione dei musicisti prima di salire sul palco e quella dei fan accampati da giorni di attesa, alcuni di loro si erano accampati nell’aereoporto dieci giorni prima del concerto, nel film si fa luce sui retroscena che un evento live così complesso prevede, con una portata di pubblico così immensa. Difficoltà ed imprevisti, i momenti divertenti e quelli al limite della crisi di nervi, il tutto per arrivare all’esplosione musicale del 16 luglio 2011.

Dal 7 dicembre i fan (e non solo) potranno quindi riversi quest’esperienza, già condivisa da più di 120.000 persone. Distribuito da Medusa, “Ligabue Campovolo – Il Film 3D” approderà in più di 300 sale in tutta Italia e regalerà, per quanto può uno schermo cinematografico, l’emozione del concerto dal vivo.

 

Il Trailer Ufficiale: