L’Orchestra di Piazza Vittorio fa il suo Giro del mondo in 80 e più minuti attraversando paesaggi musicali lontanissimi tra di loro ma che l’orchestra farà sentire familiari e vicini, con un repertorio che spazierà dalla musica Folk a Mozart e Mingus. L’appuntamento è per questa sera alle ore 21.00 al Teatro Valle. Ospiti della serata saranno Fabrizio Bentivoglio e Sylvie Lewis, in un anteprima dello spettacolo Psychomingus.

Dall’associazione culturale Apollo 11 con l’obiettivo di salvare lo storico Cinema Apollo di Roma con la volontà di trasformarlo in un Laboratorio Internazionale di Cinema, Musica e Scrittura, nasce l’idea di creare un’orchestra composta da una ventina di musicisti provenienti da comunità e culture diverse, ognuno coi suoi strumenti e il suo bagaglio di musica popolare, in una fusione di culture e tradizioni, sonorità e memorie. È la prima e sola formazione nata con l’auto-tassazione di alcuni cittadini che ha creato posti di lavoro e permessi di soggiorno per eccellenti musicisti. Ma, aldilà del valore politico e sociale, essa si fa portatrice di un contenuto musicale e artistico nuovo.

La fratellanza con l’esperienza del Teatro Valle Occupato è per questo motivo enorme nelle premesse come  negli obiettivi, ma anche nei risultati. Il Teatro Valle  Occupato così come l’OPV sono fenomeni fortemente legati a Roma ma che hanno avuto riscontro e visibilità ben oltre i confini cittadini. L’ Orchestra, ormai all’attivo da quasi 10 anni, con più di 500 concerti in giro per il mondo, rappresenta una realtà unica in Europa, avendo  sin dall’inizio rotto tutti gli schemi della formazione musicale, della concezione orchestrale, dell’uniformità della formazione culturale.