Attore, regista e drammaturgo tra i più originali nel panorama teatrale italiano, ma soprattutto “raccontatore di storie”, Marco Baliani narrerà, dal 13 al 15 Gennaio al Teatro Eutheca di Cinecittà, una storia realmente accaduta nella Germania del 1500, il cui protagonista è un mercante di cavalli, vittima della corruzione imperversante nella giustizia statale. Il sopruso subito dal mercante offre lo spunto per una riflessione sulla questione della giustizia e sulle conseguenze morali che, la reazione dell’individuo all’ingiustizia, può comportare. Nella pièce, tratta da Michael Kohlhaas di Heinrich von Kleist, Baliani, solo sulla scena, incanterà il pubblico di ogni età, accompagnando il racconto con la mimica e la gestualità in modo da far immaginare i cavalli del mercante, le sue paure, la sua sete, le sua vana attesa di giustizia e la decisione finale di preferire il cappio di una forca. “Le domande senza risposta che solleva la storia di Kohlhaas (cos’è la giustizia, quella umana e quella divina, e come può l’individuo ricomporre l’ingiustizia)” – dice l’autore – “fanno parte, profondamente, dei percorsi della mia generazione, quella segnata dal numero di riconoscimento ’68”.

Per maggiori informazioni, contattate il Teatro Eutheca all’indirizzo mail info@eutheca.eu oppure al numero 06 95945400