Maccio Capatonda, al secolo Marcello Macchia, è sbarcato domenica 30 ottobre al Lucca Comics & Games in compagnia del suo fidato compagno Herbert Ballerina (Luigi Luciano) per presentare al pubblico la sua nuova serie in esclusiva per Infinity dedicata al personaggio di Mariottide, un triste cantante dalla esistenza complicata che vive in completa povertà. “Non abbiamo tanto puntato sul suo ruolo di cantante, che è di sfondo, ma sulle sue storie di vita vissuta”, ha esordito il regista e attore abruzzese. “Magari nella seconda stagione potremmo scrivere nuove canzoni e fare un nuovo album”. La serie infatti vede protagonista Mariottide di una lista interminabile di sfortune, che cerca in tutti i modi di tenere nascoste al proprio “figlio” Fernandello, ignaro della situazione economica in cui versa il padre.

Durante un incontro con la stampa Maccio ha espresso parole di stima per uno dei suoi più grandi ispiratori, da alcuni considerato padre putativo (o “sputativo” come direbbe lui) della sua comicità: Nino Frassica. “Nino è il mio idolo fin da bambino”, ha affermato il regista di Italiano Medio. “I miei genitori mi facevano vedere Quelli della notte, Indietro tutta e le cose che faceva lui in televisione da solo e quelle con il Mago Forest sulla Rai negli anni ’90. Ci conosciamo da ormai cinque o sei anni e ha già partecipato a Mario, la serie su MTV. È nato proprio un connubio artistico e una bella amicizia. Lui è perfetto per quel ruolo lì (in Mariottide, ndr) e gli calza a pennarello”.

I due hanno poi scherzato su di un eventuale duetto fra Mariottide e un cantante italiano. “Manuel Agnelli, il giudice di X Factor. Hanno anche i capelli uguali”, ha proposto Herbert Ballerina. “Meglio Shakira, anche se non è italiana. Un duetto Mariottide e Agnelli sarebbe una valle di lacrime. La gente poi si spara”, ha invece risposto il creatore del personaggio. “Meglio un cantante allegro per bilanciare la tristezza”. Abbiamo avuto modo di scambiare quattro chiacchiere con Herbert Ballerina e Maccio Capatonda, e di domandare loro curiosità sui prossimi lavori in uscita e cosa cambia nel lavorare su prodotti brevi, come questa nuova serie di Mariottide, rispetto alla realizzazione di lungometraggi più articolati.

Maccio Capatonda è attualmente impegnato con le riprese del suo nuovo film “Omicidio all’italiana”, che uscirà nelle sale il prossimo anno e vedrà la partecipazione anche di Sabrina Ferilli. Herbert Ballerina, invece, sarà protagonista del prossimo film di Enrico Lando “Quel bravo ragazzo”, in sala dal17 novembre.