Dopo l’abbandono di Kim Rossi Stuart, il ruolo del commissario Luigi Calabresi, è stato affidato al talentuoso Valerio Mastandrea. Romanzo di una strage, questo il titolo provvisorio  del film girato tra Milano, Torino e Roma, racconta la strage di Piazza Fontana, uno degli episodi più sanguinosi della storia Italiana, che diede il là agli anni di piombo. In questa circostanza il commissario Luigi Calabresi fu ucciso da alcuni esponenti di Lotta Continua, che lo ritenevano responsabile della morte dell’anarchico Pinelli, che sarà interpretato da Pierfrancesco Favino.

Questo progetto cinematografico, prodotto da Rai Cinema e Cattleya, è stato elaborato dal regista Marco Tullio Giordana insieme al produttore Riccardo Tozzi sulla base del libro di Paolo Cucchiarelli I Segreti di Piazza Fontana, con l’obiettivo di realizzare una fiction di qualità, in modo tale da vincere le reticenze della famiglia Calabresi, non troppo felice che si usasse l’immagine del congiunto per una fiction Rai. Le Interpreti femminili  confermate sono Laura Chiatti , nei panni di Gemma Calabresi, e Michela Cescon, moglie di Pinelli.

Valerio Mastandrea , al termina delle riprese di questo film, è atteso sul set de Il comandante e la cicogna, diretto da Silvio Soldini, e poi su quello di Ruggine, insieme a Valeria Solarino, Filippo Timi e Stefano Accorsi.