Per la prima volta sul palco del Sistina, Monica Guerritore sarà Judy Garland in End of the Rainbow, il musical tratto dallo straordinario successo a Broadway di Peter Quilter: “Sono grata a Massimo Romeo Piparo per questo show – ha dichiarato la Guerritoreil teatro richiede uno stress, una fatica incredibili. Il talento a volte è come se bruciasse il corpo che lo abita. Tante star, da Edith Piaf ad Amy Winehouse, hanno illuminato il mondo e si sono spente. Sono molto felice di mostrare l’umanità dietro i lustrini di Judy Garland“.

monica territori judie garland

Diretto da Juan Diego Puerta Lopez, End of the Rainbow racconta la parabola dell’interprete de Il mago di Oz, indomabile sul palco ma fragile nella vita reale tra matrimoni falliti e tragiche dipendenze: “Ho amato raccontare le sue fragilità” – ha rivelato il regista, alle prese con il difficile adattamento di un’opera scritta dall’autore di Florence Foster Jenkins, il cult con Meryl Streep atteso al Festival di Roma. “Peter è un autore molto divertente. Abbiamo ricreato lo spettacolo originale perché gli show di Broadway sono intoccabili. Spero che Meryl Streep venga a vederci”, ha continuato l’attrice italiana, visibilmente emozionata nel vestire i panni di una delle più grandi entertainer della storia.

monica4

Ambientato nel 1968, End of the Rainbow vede Judy Garland prepararsi a una serie di concerti nella capitale londinese: “Judy Garland è stata la regina della commedia leggera – ha svelato l’interprete di Come non dettoha continuato a esibirsi fino alla tragica morte sul palco. Dopo film, serie tv e romanzi, Monica Guerritore debutta nel musical: “Cerco solo di fare cose che mi interessano. Credo che uno dei miei pregi sia capire i miei limiti. Non avrei mai potuto interpretare la Garland dei film con Gene Kelly. Dopo questa incredibile esperienza tornerò al mio teatro”.

Judy Garland è la prima delle grandi donne del ‘900 a cui Il Sistina e il suo direttore artistico Massimo Romeo Piparo renderanno omaggio nella nuova stagione: “Judy voleva bene al mondo, al pubblico, ai musicisti. Era una bambina nata sul palco, come me. Che cosa le vorrei dire? Grazie per aver sorriso fino alla fine”.

End of the Rainbow inaugurerà la stagione 2016-2017 del Sistina il 19 ottobre 2016.