In arrivo nelle nostre dal prossimo 13 aprile, Nonno scatenato è la nuova dissacrante commedia del cineasta statunitense Judd Apatow (Molto incinta, 40 anni vergine), con protagonisti Robert De Niro, nei panni di un vecchietto volgare e ninfomane, e suo nipote Zac Efron. La commedia “on the road” di Apatow gioca sul diverso stile di vita dei due personaggi: il nonno, da poco vedovo, dissoluto e sregolato, e il nipote, in procinto di sposarsi, serio e garbato. Nonostante il gran battage pubblicitario sembra però che il nuovo lavoro di Judd Apatow non sia stato particolarmente apprezzato dalla stampa in patria, dove ha raccolto critiche davvero dure, collezionando un pessimo 18/100 sul noto aggregatore di recensioni Metacritic, e un altrettanto doloso 37/100 come voto utenti.

niro2

Nonostante ciò, alcune testate come Consequence of Sound si dicono convinte che la volgare quanto assurda interpretazione di De Niro nei panni del “nonno scatenato” possa essere apprezzata se si “riesce a passare sopra ad una sceneggiatura scadente, ad una regia debole e ai limiti attoriali di Zac Efron”. Anche il New York Times, pur criticando duramente la comicità fin troppo greve, elogia la pellicola per alcuni (anche se pochi) momenti riusciti e divertenti. Il Los Angeles Times, invece, sostiene che le uniche note davvero positive sono da cercare nel cast di supporto, in un film che però fallisce su tutti gli altri fronti.

niro3

Catastrofici i commenti di RogerEbert.com, che definisce la pellicola “talmente incapace di far ridere, che i suoi disperati tentativi alla fine risultano quasi divertenti”, e di Variety, che aggiunge: “quando De Niro riceverà inevitabilmente il suo Oscar alla carriera, sarà meglio che non venga mostrata neanche una clip di questo disastroso scempio”. Un premio alla fantasia invece, va sicuramente riconosciuto al blog Austin Chronicle, che definisce Nonno scatenato come “un irritante ragazzo ubriaco ad una festa, che continua ad infastidirti con battute sconce ed insulti nel tentativo di strapparti un sorriso”. Per poter giudicare personalmente il film, però, sarà necessario aspettare il prossimo 13 aprile, nella speranza che Nonno scatenato si riveli meglio di quanto scritto dalla stampa straniera.