Non è un mistero che l’incubo di ogni padre sia il primo incontro con il futuro genero. Rispolverando il cliché di Indovina chi viene a cena?, rivisitato in chiave umoristica dalla trilogia di Ti presento i miei, Proprio lui? racconta la tragicomica storia di Ned (Bryan Cranston), un padre iperprotettivo costretto a confrontarsi con Laird (James Franco), il multimilionario e socialmente imbarazzante fidanzato della figlia.

Leader del mondo tecnologico delle app, Laird accoglie a braccia aperte Ned e la sua famiglia tra gadget rivoluzionari e arte di dubbia provenienza. Tollerare il suo linguaggio scurrile è difficile ma quando Laird chiederà a Ned la mano della figlia diventerà impossibile domandarsi perché, tra tanti uomini, Proprio Lui?

Proprio Lui? e la ripetizione del meccanismo narrativo di Ti presento i miei

Una comedy troppo goliardica

Quando Proprio Lui? inizia ritroviamo Laird, il multimiliardario interpretato da James Franco, alle prese con una videochiamata a tinte hot. Pochi minuti che, tra allusioni e scurrilità di ogni tipo, anticipano la goliardica pellicola di John Hamburg.

Prendete l’umorismo sui generis di Ti presento i miei, moltiplicatelo all’infinito e avrete un assaggio di Proprio Lui?, un film che intrattiene attraverso quella tipologia di comedy che trascende il cattivo gusto. Sembra di essere tornati ai primi anni Duemila quando gli American Pie ironizzavano senza freni sulla borghesia americana.

L’eccesso è l’incipit di inizio e di fine di una commedia che, tra auto-citazionismo (Kristen Stewart viene definita pallida come una vampira), situazioni ai confini della realtà (i rivoluzionari WC e l’arrivo dei Kiss) e volgarità di troppo, non diverte come dovrebbe.

La fragilità non è la regia di John Hamburg, l’autore di brillanti commedie come E alla fine arriva Polly e I Love You, Man, ma la sceneggiatura di Ian Helfer che rende Rated gag trite e ritrite della comedy a stelle e strisce.

James Franco è il folle e irriverente Laird

Perché Proprio James Franco?

Nonostante il risultato altalenante, Proprio Lui? ha uno dei più straordinari cast del cinema di genere. Nella versione speculare di Robert De Niro e Blythe Danner ritroviamo Bryan Cranston (l’iconico interprete di Breaking Bad) e Megan Mullally (la storica Karen Walker di Will & Grace), la regina indiscussa della pellicola.

Il punto interrogativo di Proprio Lui? è James Franco, un attore che torna al suo lato comico senza ripetere il successo dei più riusciti The Interview e Facciamola finita. Animato da un linguaggio sopra le righe e vestito solo di tattoo, Franco dà vita a un personaggio che non gli si addice. Un antieroe esageratamente grottesco e scurrile che, ripetendo i cliché umoristici di Adam Sandler e Will Ferrell, tramuta in ironia forzata gag che su carta avevano il potenziale di divertire.

Proprio Lui? è così una di quelle commedie americane che, tra la curiosità e lo sbigottimento, vediamo fino alla fine per capire dove andranno a parare gli autori. Un guizzo di furbizia che, puntando alla risata facile, intrattiene senza aggiungere nulla al cinema di genere.

Proprio Lui? verrà distribuito da 20th Century Fox nei cinema italiani il 26 gennaio 2017.

Trailer Proprio Lui?

Quel mostro di genero
2.2Overall Score
Regia
Sceneggiatura
Cast
Colonna Sonora
Reader Rating 0 Votes